Martina Colombari e il figlio, la foto che ce li mostra sempre più identici e complici

Il Natale unisce, scalda e regala tempo e amore. La bellezza di riabbracciare in sicurezza affetti lontani e dell’osservare quelli vicini sotto una luce diversa. La foto di Martina Colombari e il figlio Achille Costacurta parla da sola: mamma e figlio stretti in un caldo abbraccio che neanche il freddo milanese riesce a scalfire. L’albero di Natale Swarovsky della Galleria Vittorio Emanuele a illuminarli e quella luce negli occhi che, invece, brilla di luce propria. 17 anni, sorriso smagliante, sopracciglia folte e il piumino uguale a mamma, Achille è la copia carbone di Martina Colombari e a vedere questo scatto un po’ ci si scioglie il cuore.

Teste vicine, il braccio che stringe Martina a sé, Achille è diventato grande e in un gesto semplice come un abbraccio emerge tutta la complicità che c’è tra mamma e figlio. La protezione, la cura e la felicità dello stare insieme, “Quello che nascondi nel tuo cuore appare nei tuoi occhi”, scrive l’ex Miss Italia accompagnando questo fermo immagine di serenità. Ed è proprio vero perché brillano gli occhi di Martina e Achille e trasmettono amore più di qualsiasi parola. Ormai è chiaro che la complicità tra i due va crescendo di pari passo con la somiglianza, Achille Costacurta più cresce più assomiglia a mamma Martina. Nei commenti i fan sostengono che il ragazzo sia un perfetto mix della show girl e del marito Billy: come il taglio degli occhi, le sopracciglia folte e ben disegnate, la stessa forma del viso. Sicuramente però si fa sentire l’eredità dell’ex Miss Italia 1991 Martina Colombari, un dettaglio su tutti, il colore degli occhi azzurrissimi.

Achille in un semplice scatto ci mostra tutta la profondità del rapporto madre-figlio, di come una volta trascorsa l’adolescenza il rapporto diventi sempre più forte nel sostenersi a vicenda. Oggi, il diciassettenne sembra intenzionato a diventare uno chef e aprire un suo ristorante. In una recente intervista a Gente Martina ha raccontato: “Ho la fortuna di avere un marito che è un bravissimo papà. Mi appoggio a lui per farmi forza. Se gli dico che abbiamo sbagliato, lui mi corregge: non abbiamo sbagliato, ci abbiamo provato”. E a giudicare da come brillano gli occhi di entrambi, ci sono anche riusciti.

Elle.com

Tag:,