Beyoncé snobbata dagli Emmy, nessun premio per il suo documentario

“Homecoming” non riceve nemmeno un riconoscimento tecnico alla cerimonia che anticipa la serata principale

Weekend da dimenticare per Beyoncé, che è stata snobbata dai Creative Arts Emmy Awards, i premi tecnici che anticipano la serata principale degli Emmy. Il suo documentario tv “Homecoming” era candidato in ben sei categorie, ma non è riuscito a portare a casa nemmeno una statuetta e i fan non l’hanno presa bene. Per fortuna potranno consolarsi con un altro documentario su di lei, questa volta incentrato sulla realizzazione della colonna sonora de “Il Re Leone”.

“Homecoming: A Film by Beyoncé” racchiude alcuni filmati inediti dei concerti di Queen B in giro per il mondo, i backstage, i momenti privati della popstar e anche lo show-evento che l’ha vista protagonista al Coachella 2018. Nonostante gli sforzi, però, Beyoncé ha perso in tutte e sei le categorie in cui era candidata.

Il premio principale, quello di Miglior Speciale registrato è andato a “Carpool Karaoke: When Corden Met McCartney Live From Liverpool”. Lamigliore regia è stata vinta da Thom Zimny per il suo “Springsteen on Broadway”, mentre il trofeo per lamiglior sceneggiatura è andato alla comica Hannah Gadsby per il suo spettacolo “Nanette”. Scenografia e costumisono andati rispettivamente a “Rent” (speciale tv sull’omonimo musical del 1996, con Vanessa Hudgens) e al reality sulle drag queen “RuPaul’s Drag Race”. Beyoncé non l’ha spuntata nemmeno come miglior direzione musicale, andata alla mini-serie tv “Fosse/Verdon” (sulla coppia di ballerini Bob Fosse-Gwen Verdon)

I fan delusi potranno però indorare la pillola con una bella sorpresa. Abc ha infatti annunciato un nuovo documentario su Beyoncé dal titolo “Making the Gift” in onda negli Stati Uniti il 16 settembre. Si tratta di uno speciale dietro le quinte del film “Il Re Leone”, che segue la cantante in tutte le fasi di realizzazione della colonna sonora.

Tgcom24

Tag:, , ,