“Chilometri di noi” il nuovo singolo dei No Name Italian Flavour e Bobby Solo

“Chilometri di noi” (Il Branco Publishing srl) è il nuovo singolo dei No Name Italian Flavour feat. Bobby Solo, in radio dal 7 luglio e disponibile dal 21 luglio nei principali store digitali. II duo vocale, composto dal tenore Veronese Matteo Montresor (Teo) e dal cantante partenopeo Roberto Fusco, torna sulle scene musicali con un brano scritto appositamente per loro da una leggenda della musica italiana che continua a sperimentare e mettersi in gioco con la musica: Bobby Solo. L’artista, celebre in tutto il mondo per “Una lacrima sul viso”, ha sempre uno sguardo rivolto agli artisti emergenti e, dopo aver firmato per i No Name Italian Flavour il precedente singolo “Il Rock & Roll si balla ancora”, torna a simpatizzare per loro con un brano estivo e suadente.

I No Name Italian Flavour, fieri di questa nuova collaborazione con Bobby Solo, presentano al pubblico “Chilometri di noi”, un brano fresco, melodico; una ballata dalle incursioni rock, in cui le voci complementari del duo si fondono e nello stesso tempo richiamano quel mondo caro a Bobby Solo, di cui Bobby è stato autentico protagonista indiscusso: fra pop e rock and roll.

La modernità sta nella spensieratezza interpretativa, elegante e originale con cui il brano viene proposto. Fra il duo e Bobby si respira grande complicità.

Ideatori del progetto, che si arricchisce del videoclip girato a Cinisello Balsamo negli studi di BSA, sono Antonio e Sabatino Salvati, che operano nella realtà dell’Up Music/II Branco vantando grossi progetti realizzati e futuri in collaborazione con Sony Music ed altre Major del panorama internazionale.

I No Name Italian Flavour sono un duo singolare già a partire dal nome: un abbinamento apparentemente casuale di due concetti così diversi, l’essere “Senza Nome” e l’avere allo stesso tempo un riconoscibile “Sapore Italiano”.

Il duo tutto italiano racconta come si sono conosciuti: “Ci siamo conosciuti in un Blog di discussione musicale nel quale tra una lite e l’altra, una battuta e una ribattuta, abbiamo deciso di metterci in discussione assieme e da li è nata una amicizia molto grande, una collaborazione senza fine, ricca di entusiasmo, di lealtà, di dialogo”.

Torna in alto