“Leosiner” è un neologismo per la Treccani. Franca Leosini: “Vi stringo al cuore”

Franca Leosini è considerata da milioni di italiani la “queen”, cioè la regina della cronaca nera in tv. Uno status che ora è stato legittimato dalla prestigiosa Treccani: l’enciclopedia ha riconosciuto il termine “Leosiner” come neologismo italiano.

“Leosiner s. m. e f. (al pl. anche nella forma pseudoinglese in -s). (scherz.) Chi sostiene con entusiasmo la giornalista Franca Leosini”: questa la definizione che la più famosa enciclopedia in lingua italiana dà dei fan della giornalista napoletana.

La diretta interessata, sempre più idolo dei social e reduce dal doppio appuntamento estivo dedicato allo spinoso caso Vannini, ha ringraziato commossa. “Amici miei amatissimi – scrive Franca Leosini su Facebook – essere presente nella pagine della Treccani, una delle enciclopedie di massimo prestigio al mondo, è per me motivo di estrema gratificazione. Ma è tutti voi leosiners che devo ringraziare, ed è soprattutto a voi che va questo riconoscimento per il fondamentale sensibile appassionato sostegno con cui accompagnate il mio impegno professionale e umano. A voi tutti ancora il mio grazie. Vi stringo al cuore”.

Ripercorrendo la sua lunga carriera, cominciata ai tempi di Ombre sul giallo, la Treccani fornisce un ritratto della Leosini che ha lusingato la conduttrice.

Franca Leosini è un’icona di stile per la Treccani

“Da sempre – recita il sito ufficiale dell’enciclopedia – Franca Leosini, premiatissima giornalista napoletana, classe 1949, un passato dedicato alle inchieste su L’Espresso e come direttrice del mensile femminile Cosmopolitan, è un’icona: da quando è stata invitata a Muccassassina nel 2013, una delle serate gay, lesbica e trans più conosciute d’Italia, è anche un’icona del mondo omosessuale. Le sue agguerrite battaglie dialettiche con gli intervistati diventano dei meme che infrangono a suon di click i social network, la sua mimica facciale viene trasformata in gif, di lei si fanno parodie (sempre con infinito rispetto) e i suoi fan sono legioni che hanno uno specifico nome: i Leosiners”.

“È difficile – conclude Treccani – creare un identikit del leosiner medio, quello che si sa è che la signora Franca la vedono in tantissimi: dai suoi coetanei ai giovanissimi. Ma cosa piace di più? Oltre al suo linguaggio, a leggere i tweet che la riguardano ciò che colpisce è la sua eleganza. Il suo stile (indimenticabili i suoi tailleur e la sua messa in piega) che non passa e rimane sempre ferma nel tempo ma anche la certezza che Franca sarà sempre dalla parte dei diritti e delle donne”.

Alessandro Zoppo, Ilgiornale.it

Tag:, , , ,