Luke Perry sarebbe tornato a recitare nel reboot di “Beverly Hills, 90210”

Secondo le ultime indiscrezioni, il compainto Luke Perry, aveva già firmato il contratto per apparire nella nuova serie di Beverly Hills, 90210

Il mondo del web e gli amanti delle serie tv sono ancora sconvolti per la morte improvvisa di Luke Perry. L’attore di 52 anni celebre per essere stato il Dylan McKay di Beverly Hills, 90210, è venuto a mancare il 4 marzo a causa di un ictus.È il Daily Mail che ha fatto trapelare un’indiscrezione in merito al futuro lavorativo del celebre attore.Tutti sappiamo che, in America, la prossima estate, la gioventù di Beverly Hills tornerà in tv per il tanto annunciato reboot. Il cast è tutto confermato e ora si scopre che persino Luke Perry avrebbe partecipato alla reunion. L’attore, insieme a Shannen Doherty, non aveva confermato la sua presenza perché impegnato sul set di Rivederle. Per problemi logistici non avrebbe potuto prendere parte allo show, invece adesso spunta un contratto già firmato per un ritorno in grande stile. Ma il destino è stato decisamente troppo beffardo.Intervisto molte volte in merito a un possibile revival di Beverly Hills, Luke Perry ha sempre accolto con entusiasmo l’idea di riportare in tv il celebre teen-drama degli anni ’90 “Ritornare insieme ai ragazzi sarebbe fantastico” aveva rivelato la scorsa estate durante il Comi-Con di San Diego, “Farò del mio meglio per tornare a essere Dylan”. Intanto il web continua a piangere una stella che si è spenta troppo presto.

Carlo Lanna, ilgiornale.it

Tag:, , , , , , ,