Lorella Cuccarini e le polemiche sul ritorno in Rai: «Manco fossi l’ultima starlettina raccomandata»

La conduttrice, dal 9 settembre tornerà in tv al timone de «La vita in diretta» insieme ad Alberto Matano. E qui parla delle polemiche riguardo al suo rientro in Rai dopo 6 anni.

Le polemiche Lorella Cuccarini le spegne sul nascere. «Vorrei andare un po’ avanti, ho riflettuto molto in questi giorni», spiega alla conferenza stampa de La vita in diretta, il contenitore d’informazione che la vedrà al timone insieme ad Alberto Matano su Raiuno a partire dal 9 settembre. Le critiche, manco a dirlo, si rivolgono non solo agli ascolti di Gran Tour, il programma che Lorella ha condotto ad agosto insieme ad Angelo Mellone, ma anche alle sue posizioni politiche vicinissime alla Lega, a detta di molti responsabile del suo rientro in Rai a sei anni da Domenica In, un programma di successo che, a detta della stessa showgirl, è stato cancellato senza una spiegazione, senza «che qualcuno chiedesse perché fosse stato chiuso».

«Serenamente sono tornata a lavorare, facendo teatro per tre o quattro anni. E avrei continuato se non avessi incontrato la De Santis che mi ha chiamato nella sua squadra. In questo momento c’è stata indignazione per il fatto di essere rientrata in Rai, come fossi l’ultima starlettina raccomandata. Chiedo a voi giornalisti un po’ più di onestà intellettuale e di fare un passo in avanti», insiste Lorella, ormai bersagliata su più fronti. Come quando è intervenuta come ospite a Otto e Mezzo di Lilli Gruber inciampando in una gaffe che i detrattori non le hanno ancora perdonato. La Cuccarini, che secondo la direttrice di Raiuno Teresa De Santis rimane ancora «la più amata dagli italiani», si sforza di non darci peso e di concentrarsi per la riuscita de La vita in diretta, che cercherà di confezionare su misura per lei e per Matano.

«Siamo molto appassionati, facciamo questo mestiere da moltissimi anni, con Alberto ci accomuna la passione. Abbiamo grande rispetto per la Rai e per La vita in diretta; è la mia prima esperienza da quotidiana, anche se tre anni di Domenica In mi hanno avvicinata a questo tipo di narrazione». E se i toni con la rivale Barbara D’Urso, che partirà lo stesso giorno con la nuova edizione di Pomeriggio Cinque, sembrano più che pacifici, il rischio è che la «nemicaamatissima» Heather Parisi, che non perde occasione di commentare su Twitter la collega, possa tornare all’attacco durante la messa in onda del programma. «Non so di chi tu stia parlando», ha risposto a Blogo che le aveva chiesto se si aspettasse qualche tweet al veleno alla prima puntata. Chi vivrà, vedrà.

Mario Manca, Vanity Fair.

Tag:, , , ,