VELOCE COME IL VENTO DI MATTEO ROVERE, CON STEFANO ACCORSI. DAL 7 APRILE AL CINEMA

Veloce come il Vento è un film di Matteo Rovere, con Stefano Accorsi e Matilda De Angelis. Prodotto da Domenico Procacci per Fandango con Rai Cinema, uscirà nelle sale giovedì 7 aprile distribuito da 01 Distribution.

stefano accorsiLa passione per i motori scorre da sempre nelle vene di Giulia De Martino (Matilda De Angelis). Viene da una famiglia che da generazioni sforna campioni di corse automobilistiche. Anche lei è un pilota, un talento eccezionale che a soli diciassette anni partecipa al Campionato GT, sotto la guida del padre Mario. Ma un giorno tutto cambia e Giulia si trova a dover affrontare da sola la pista e la vita. A complicare la situazione il ritorno inaspettato del fratello Loris (Stefano Accorsi), ex pilota ormai totalmente inaffidabile, ma dotato di uno straordinario sesto senso per la guida. Saranno obbligati a lavorare insieme, in un susseguirsi di adrenalina ed emozioni che farà scoprire loro quanto sia difficile e importante provare ad essere una famiglia. Molti i partner che hanno dato il loro supporto alla realizzazione di questo film, sia in fase di produzione che di distribuzione: Acisport, Quattroruote, Sparco, Magneti Marelli, Motul, Peugeot, l’autodromo di Imola, coordinati dall’agenzia Qmi, storica agenzia milanese specializzata nell’entertainment marketing. Quattroruote, mensile leader nel settore automotive, ha messo a disposizione la propria esperienza fornendo una consulenza alla sceneggiatura, soprattutto per quanto riguarda le scene di gara. Il film è stato in gran parte girato in pista presso alcuni autodromi italiani in occasione degli ACI Racing Week end delle ultime due stagioni, ed in particolare in concomitanza con le gare del Campionato Italiano Gran Turismo. Molte delle comparse del film, infatti, sono piloti, meccanici e addetti ai lavori della serie tricolore che sin da subito hanno dato la loro massima disponibilità per la migliore riuscita delle riprese. Queste sono state autorizzate da Acisport che, tra l’altro, ha supportato la produzione fornendo assistenza, logistica e personale. Peugeot ha messo a disposizione due auto che hanno fatto battere il cuore a generazioni di appassionati del mondo delle corse e delle auto sportive: la 205 GTi 1.9 da 130 CV e la 205 Turbo 16, campione del mondo rally 1985 e 1986. In modo particolare, la Peugeot 205 T16, che Accorsi guida in una gara clandestina mozzafiato ambientata tra i Sassi di Matera, è una vera e propria leggenda del rally che proviene direttamente dal nostro Musée de l’Aventure Peugeot di Sochaux – dichiara Carlo Leoni, Responsabile Comunicazione Peugeot. In questo film Accorsi, che ha scelto di imparare a guidare le auto da corsa per ricorrere il meno possibile a controfigure, ha avuto un maestro d’eccezione: Paolo Andreucci, nove volte campione italiano di rally e pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia. Andreucci è stato anche lo stuntman dell’attore nelle scene che ne hanno richiesto la presenza. Con Veloce come il vento continua l’ormai consolidata collaborazione di Peugeot con Stefano Accorsi, che della casa del Leone è brand ambassador. Sparco, con i suoi 40 anni di esperienza nel mondo delle competizioni motoristiche, non poteva certamente far mancare il proprio supporto in “Veloce come il vento”. Velocità e adrenalina, ma sempre in sicurezza e una passione per i motori che, come per i protagonisti Giulia e Loris, scorre nelle vene di Sparco. Per “Veloce come il vento” sono state realizzate le tute che accompagnano Giulia nelle gare in pista, personalizzate a mano dalle cucitrici che lavorano nello stabilimento di Volpiano. Un procedimento molto delicato che consente di mantenere la sicurezza della tuta ignifuga unita alla bellezza di un prodotto unico. “Ci siamo affiancati al progetto di “Veloce come il Vento” perché ci ha colpito la serietà e la profondità dell’approccio di Fandango e di Matteo Rovere nel ricostruire e nel raccontare il mondo dello sport motoristico, in cui Magneti Marelli è presente da sempre” – ha dichiarato Michele Bellone, Marketing Communication Manager di Magneti Marelli. La passione, la grande cura per i dettagli, il miglioramento continuo del know-how sono i tratti distintivi del film in cui si riconosce anche Magneti Marelli, siano essi applicati sulle piste, sulle strade di ogni giorno o in officina”. “Veloce come il Vento – dice Marco Baraldi, direttore generale di Motul – rappresenta al meglio i valori che Motul ha costruito in oltre 160 anni di attività nel mondo della lubrificazione, molti dei quali trascorsi proprio nelle competizioni. Un know-how che ogni anno viene scelto da importanti e prestigiosi team nei principali campionati motoristici internazionali, come quello dove è ambientato il film. Siamo molto orgogliosi di aver collaborato con prestigiosi partner per supportare questo bel progetto cinematografico italiano girato magistralmente da Matteo Rovere. Veloce come il Vento è stata per noi un’importante occasione per condividere con tutta la produzione la forte passione per i motori che ci lega profondamente”. Qmi, agenzia di entertainment marketing, si è occupata dell’identificazione e del coordinamento dei partner per la durata della produzione e del lancio del film.

Taxidrivers.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,