Baglioni passeggia a Sanremo: “È la mia ora d’aria”

Un duetto con il cantante sanremese Amedeo Grisi malato di Sla e una passeggiata nel centro storico di Sanremo, la ‘Pigna’, circondato dai fan che gli hanno affettuosamente imposto autografi e selfie. “Oggi è il mio primo giorno d’aria, come i carcerati. Sono sempre chiuso all’Ariston”, dice il direttore artistico del 68^/mo Festival di Sanremo Claudio Baglioni. Accompagnato dal sindaco Biancheri, Baglioni ha raggiunto l’oratorio di Santa Brigida, nella città alta, dove ad attenderlo c’era Grisi. A quel punto è iniziato il concerto e Grisi lo ha aperto con ‘Avrai’. Baglioni ha accompagnato Grisi in altri due brani di Lucio Battisti, con voce e chitarra.
Soddisfatto il sindaco che ha raggiunto l’obiettivo principale: portare il Festival in città. Baglioni ha camminato una ventina di minuti per i carruggi. “Oggi stiamo compiendo una prova di idoneità – ha detto Baglioni – avendo percorso un migliaio di scalini su e giù per i carruggi mi mettono alla prova, per vedere se la forma regge”.

Tag:, , , , , , , , , , , ,