Incassi: Cetto c’è e balza in testa, 2/o Polanski

Terzo Le Mans ’66. Debuttano Countdown 5/o e Depeche Mode 7/o

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è cetto-cè.jpg

Cetto c’è, Senzadubbiamente, a 8 anni dalla sua nomina a sindaco (solo sul grande schermo) e a 16 dalla prima apparizione televisiva del personaggio, torna al cinema e balza in testa al box office italiano con 2 milioni 479 mila euro e la media più alta della top ten: 4072 euro su 609 sale.
 Secondo con 1 milione 215 mila euro L’Ufficiale e la spia (J’accuse).
Il film di Roman Polanski con Jean Dujardin, Louis Garrel ed Emmanuelle Seigner incassa 1 milione 215 mila euro con la media di 2894 euro su 420 schermi. Si tratta dell miglior risultato in Italia per Polanski.
 Scivola dalla prima posizione al terzo gradino del podio Le Mans ’66: La grande sfida, di James Mangold e con un cast stellare guidato da Christian Bale e Matt Damon: guadagna altri 734 mila euro toccando i 2 milioni 326 mila in 15 giorni.
Le altre nuove uscite sono il thriller Countdown di Justin Dec con Elizabeth Lail e Charlie McDermott che si piazza quinto con un incasso di 385 mila euro e il film-concerto Depeche Mode: Spirits in the Forest di Anton Corbijn che è settimo con 325 mila euro.
Continua la corsa di Joker, 12/o, che con i 234 mila di questa settimana tocca i 29 milioni 107 mila totali in 8 settimane.
In salita gli incassi totali che toccano gli 8 milioni 915 mila euro con un +21.47% sullo stesso periodo dello scorso anno e +1% sulla scorsa settimana.

Ansa.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,