Rai, arrivano i giorni della ricerca

Si apre il primo novembre, con la puntata speciale de ‘I soliti ignoti’, protagonisti Amadeus e Loretta Goggi e la tradizionale accensione del numeratore della raccolta fondi, ‘I giorni della ricerca’ che dal 1 all’8 novembre vedrà Airc e Rai, alleate da ventisei anni, impegnate ad informare gli spettatori sui progressi della prevenzione, della ricerca e dei traguardi raggiunti dalla lotta al cancro e a coinvolgerli quindi sul tema donazioni. Insieme ad Airc per rendere il cancro sempre più curabile, la Rai attraverso tv, radio, testate giornalistiche e digital racconterà le storie dei protagonisti: persone che hanno superato la malattia, familiari di chi non ce l’ha fatta, scienziati, medici e volontari. A loro e ai conduttori il compito di coinvolgere il pubblico, informarlo sui progressi della ricerca e raccogliere nuove risorse per i ricercatori. Con gli ambasciatori Airc, capitanati da Carlo Conti e Antonella Clerici, scende in campo una squadra con moltissimi personaggi amati dal grande pubblico, tutti insieme per sostenere la ricerca sul cancro.  Sono tante le trasmissioni che hanno scelto di ospitare contenuti di approfondimento e testimonianze e molti anche i conduttori che hanno accettato di farsi portavoce del messaggio di Airc. Il numeratore in grafica sarà il filo conduttore di tutta la maratona e sarà presente nelle trasmissioni per rendere visibile e concreta la generosità del pubblico. Dopo il via ufficiale a ‘I Soliti Ignoti’ da lunedì 2 il testimone passa senza sosta dalle trasmissioni televisive a quelle radiofoniche, dalle testate giornalistiche alla piattaforma RaiPlay, agli account social. Molti i programmi che dedicheranno spazi quotidiani all’edizione 2020 de ‘I giorni della ricerca’, a partire da ‘Elisir’ che ogni giorno ospiterà uno spazio dedicato all’informazione e alla divulgazione scientifica: con le recenti scoperte per la cura delle leucemie senza chemioterapia con Robin Foà, gli approfondimenti sul tumore del seno con Lucia Del Mastro, e tra l’altro, un focus sul delicato tema della tutela dei pazienti oncologici con il direttore scientifico Airc Federico Caligaris Cappio. Anche UnoMattina su Rai1 ogni giorno ospiterà medici, ricercatori e rappresentanti di Airc a partire dal direttore generale Niccolò Contucci che illustrando il programma de ‘I Giorni della Ricerca’ racconterà i risultati ottenuti dall’impegno congiunto con la Rai nell’edizione precedente. Spazio, martedì 3, alle nuove frontiere della diagnosi e della cura del tumore al colon con i ricercatori Alberto Bardelli e Salvatore Siena, mentre mercoledì 4 si affronta l’ultimo miglio della ricerca per curare le donne con tumore al seno con Lucia Del Mastro e le nuove prospettive per il tumore all’ovaio con Andrea De Censi. Giovedì 5 spazio ai vaccini contro il cancro con Maria Rescigno e alle nuove prospettive per la cura delle leucemie infantili e tumori cerebrali con Francesca Del Bufalo.  Venerdì 6 il focus si sposta sui ritardi nella diagnosi dei tumori del colon con Luigi Ricciardiello e sulle prospettive di cura del tumore al pancreas con Giampaolo Tortora. Venerdì 6 in prima serata su Rai1 Carlo Conti cui è stato appena diagnosticato il coronavirus dedica (in presenza, come spera, o collegandosi da remoto) interamente alla raccolta fondi il suo ‘Tale e Quale Show’ con il contributo dei giudici Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Vincenzo Salemme e dei talent. Domenica 8 una vera e propria maratona parte dall’appuntamento con lo speciale ‘UnoMattina In Famiglia’ con Tiberio Timperi e Monica Setta, che ospita tre storie di speranza per passare il testimone a Domenica In con Mara Venier e poi a Francesca Fialdini con ‘Da noi a ruota libera’, passando per Rai3 con ‘Kilimangiaro’, a Rai2 con ‘Quelli che il calcio’ e le altre trasmissioni, per arrivare alle 18.45 allo speciale Eredità, quest’anno con 7 concorrenti legati al mondo di Airc: ricercatori, volontari, storie di speranza e la partecipazione di Carlo Conti. A corollario degli appuntamenti speciali, un ricchissimo palinsesto di informazione e raccolta fondi coinvolge tutta la Rai, e con Raiuno che per una settimana diventa la rete ammiraglia della ricerca. Rai2 ospita Airc in ‘Detto Fatto’ con lo chef Andrea Berton, a ‘I Fatti Vostri’, ‘Quelli che il calcio’, ‘Stracult’ e nelle altre trasmissioni della rete. Rai3, oltre alla maratona quotidiana di Elisir, partecipa alla campagna con due approfondimenti divulgativi in Geo lunedì 2 sull’immunoterapia e giovedì 5 sul tumore del seno. Partecipano alla maratona anche Agorà, Blob, Le Parole della Settimana, Mi Manda Raitre, Quante Storie, TV Talk e le altre trasmissioni della rete, con un approfondimento conclusivo sulle ripercussioni del Covid sulla ricerca e la cura del cancro con il prof. Alberto Mantovani a Che tempo che fa con Fabio Fazio. A RaiSport il compito di coinvolgere il pubblico dei tifosi di calcio con il “Gol per la Ricerca”, iniziativa promossa con Figc, Lega Serie A, TIM e AIA nel weekend 6,7,8 novembre e poi con la Nazionale domenica 15 novembre. I programmi sportivi scendono in campo per invitare i tifosi alla donazione attraverso gli appelli dei protagonisti del calcio italiano.

Tag:, , , ,