Barra delle Notizie

Belen: “Sono fuggita dall’Argentina e con i primi soldi ho salvato i miei”

La crisi economica nel suo Paese, i banditi, l’arrivo in Italia e le notti in discoteca a Riccione nel passato della showgirl

Belen Rodriguez ha una vita da favola ora in Italia, ma del suo passato ricorda la fuga dall’Argentina durante la crisi economica, l’arrivo a Riccione come ragazza immagine e i primi soldi mandati a casa per salvare i suoi genitori. Ora son tutte rose e fiori, ma prima se l’è vista brutta: “La gente non aveva da mangiare. Saccheggiavano i supermercati, entravano nelle case, rubavano e uccidevano le famiglie” racconta al settimanale “Sette”.

I banditi in casa in Argentina

Belen Rodriguez racconta la sua infanzia tra drammi e gioie: “Un giorno arrivano da noi. In otto, armati e drogati di colla. Io ero in giardino, mi prendono per i capelli, mi trascinano dentro. Ci legano, pistole puntate alla testa”. I banditi nel periodo della crisi economica fanno incetta di tutto: “Dalle tazzine di caffè alle forchette. Dalla televisione alle lenzuola. Vestiti, scarpe, mutande, il mio book fotografico da modella” ricorda la showgirl raccontando come fosse riuscita a salvare solo un paio di stivali: “Con lo stipendio del volantinaggio avevo comprato un paio di stivali a rate. Neri, con le borchie, il mio orgoglio. Così, mentre loro saccheggiano casa, io, con le mani legate, riesco a spostarmi e a prendere gli stivaletti per nasconderli nella fessura del divano letto”.

L’arrivo in Italia, a Riccione

“Decido di andarmene. Vengo in Italia con un contratto di modella – racconta ancora Belen Rodriguez – Arriviamo a Riccione, io e altre 8 ragazze, scopriamo che il nostro lavoro non è di modelle bensì di ragazze immagine. Noi che avevamo immaginato passerelle, foto, ci ritroviamo nei locali a ballare sui cubi”. Ma la showgirl è furba e scaltra così trova un indirizzo di un’agenzia di moda e comincia a fare provini per la tv. “Da quel momento sono tutti sì” dice orgogliosa. E con i primi guadagni può finalmente comprare una casa ai suoi genitori in Argentina: “Una casa nel posto dei ricchi, con sicurezza h 24 e cancelli… Inizio a dormire la notte. La mia famiglia era al sicuro. Finalmente li sapevo al sicuro”. Ora che Gustavo Rodriguez e Veronica Cozzani sono in Italia la serenità è assicurata.


Nonostante le difficoltà Belen Rodriguez ricorda con gioia la sua infanzia. “Guardavo La casa nella prateria e mi identificavo in Laura Ingalls… Ho creduto a Babbo Natale fino a 15 anni… Ricordo la casetta sull’albero costruita da mio padre”. Ora Gustavo Rodriguez costruirà una casa sull’albero per Santiago, con l’aggiunta di un terrazzo. “Io vedrò mio marito e i miei figli” conclude Belen.

Tag:, , , ,