CINEMA ITALIANO, CHECCO ZALONE È IL PIÙ ‘POTENTE’

Il comico guida la classifica stilata dai magazine “Ciak” e “Box Office”

zalone-checcoE’ Checco Zalone a guidare la Top 50 Talents stilata dai periodici cinematografici Ciak e Box Office, grazie al fenomeno “Quo vado?” che ha battuto tutti i record al botteghino (65 milioni di euro). Sul podio lo seguono Paolo Genovese, grazie alla commedia brillante “Perfetti sconosciuti”, e Paolo Sorrentino, attesissimo alla Mostra del Cinema di Venezia per il suo debutto nella serialità televisiva con “The Young Pope“.
La Top 50 dei protagonisti che contano nell’industria cinematografica tricolore è divisa fra le star (Talents) e coloro che stanno dietro le quinte (Professionals), ma segnala anche autori in Pole Position per la prossima stagione cinematografica.
TALENTS – Al vertice dei ‘Talents’ resta stabile Checco Zalone, seguito da Paolo Genovese e Paolo Sorrentino. Appena fuori dal podio Carlo Verdone, Paolo Virzì e Christian De Sica. Settimo posto per la new entry Gabriele Mainetti, grazie allo strepitoso esordio con “Lo chiamavano Jeeg Robot“, mentre in ottava posizione spunta Stefano Sollima. A chiudere la top ten la coppia storica Lillo e Greg, seguita da Leonardo Pieraccioni.
POLE POSITION – Quali sono invece i grandi nomi della prossima stagione? Secondo Ciak sono pronti a rientrare in classifica coi loro nuovi film Aldo Giovanni e Giacomo (che festeggiano i 25 anni di carriera con “In fuga da Reuma Park”), Alessandro Siani, in sala il 1 gennaio con “Mister Felicità”, il duo comico Ficarra e Picone e Ferzan Ozpetek con “Rosso Istanbul”.
Ai blocchi di partenza anche Michele Placido con “7 minuti”, Vincenzo Salemme e Sydney Sibilia con l’attesissimo sequel di “Smetto quando voglio”. Lavori in corso anche per Diego Abatantuono, Paolo Ruffini e Francesco Mandelli nuovi “Babysitter”, mentre Claudio Bisio torna in “Non c’è più religione” di Luca Miniero. E potremmo rivedere anche gli autori di due attesissime opere seconde, Pif con “In guerra per amore” e Maccio Capatonda con “Chi l’acciso”.
PROFESSIONALS – Due fenomeni hanno caratterizzato la scorsa stagione cinematografica: il clamoroso successo di Quo vado? e la stesura della nuova legge cinema. Al primo posto sale quindi Pietro Valsecchi che, con la sua Taodue, ha prodotto il film con Checco Zalone che ha superato i 65 milioni di euro. Al secondo posto ex aequo Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema, e Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato di Medusa Film. Sale in classifica al quarto posto Riccardo Tozzi (a capo di Cattleya), mentre in quinta posizione pareggio tra Giuseppe Corrado, amministratore delegato di The Space Cinema, e Andrea Stratta, amministratore delegato di Uci Cinemas.

TgCom 24

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,