Ultime su Canale 5. Anche ad agosto, Raspelli vi farà compagnia con “Melaverde”

Agosto è alle porte e la tv, nel mese estivo per eccellenza, come sempre non si fa trovare impreparata. Ad agosto, infatti, le varie emittenti proporrano il meglio della loro programmazione. Canale 5, ad esempio, continuerà a trasmettere il meglio di Melaverde, la mitica trasmissione condotta da Edoardo Raspelli che ci racconta il mondo agroalimentare nostrano. Melaverde ci sarà per tutto agosto, ogni domenica mattina alle 11, 50. Noi vi suggeriamo di non perdere nessuna replica (e se non ce la fate a vederla, la domenica, potete sempre recuperarla il giorno dopo su Mediaset Play o TimVision). Degli appuntamenti agostani con Melaverde, ve ne segnaliamo in particolar modo due.

Il primo andrà in onda l’11 agosto. In questa puntata Edoardo Raspelli sarà in Friuli, esattamente alla Friultrota di San Daniele, non per parlare del celeberrimo prosciutto crudo, ma della regina delle acque di questa zona, la trota. Di fronte a carni come il salmone e il tonno, se parliamo di pesce affumicato, la trota viene spesso sottovalutata e dimenticata, tuttavia in questa puntata capiremo che si tratta di un alimento che riserva moltissime sorprese e doti organolettiche. La storia che vi racconteremo è quella di Giuseppe Pighin, appassionato di pesca che negli anni ’70 decise di trasformare il laghetto di famiglia, dove amava tanto pescare, in una piccola attività di pescicoltura. Partiremo dall’allevamento dove il benessere animale è al primo posto per poi scoprire le diverse lavorazioni dove la tradizione e la manualità si uniscono alla tecnologia per restituire un prodotto buono, tradizionale, ma soprattutto salutare. Perché è così importante in una dieta bilanciata mangiare del pesce? Che cosa sono gli Omega 3? e quali sono le doti della carne di trota?

Il secondo appuntamento andrà in onda il 25 agosto. Edoardo Raspelli sarà al confine tra il Piemonte e la Francia, in provincia di Cuneo proprio nel cuore delle Alpi Marittime per parlare di acqua. Molte delle cime di questo territorio impervio superano i 3000 metri di quota e le valli sono strette e profonde, chiuse da ripidi versanti, il tipico lavoro dell’erosione glaciale che in decine di migliaia di anni ha modellato il granito. Tra le conche scavate dai ghiacciai ci sono innumerevoli laghi alpini da dove l’acqua scende a valle percorrendo ruscelli, cascate fino a tuffarsi nei torrenti del fondovalle. Qualche volta però quest’acqua leggera entra in profondità nelle viscere della montagna per poi ricomparire purissima e minerale in sorgenti d’alta quota. Melaverde parlerà di quest’acqua e di un’azienda che nel 1996 ha iniziato ad imbottigliarla diventando in pochi anni, grazie alle tecnologie più avanzate e al rispetto per la natura, una delle più importanti al mondo, la Sant’Anna di Vinadio.

Concludiamo ricordandovi con un bel regalo che Raspelli ha fatto a tutti voi. Stiamo parlando di Raspelli Magazine il nuovo progetto di Edoardo Raspelli, un mensile online gratuito. Parla di Raspelli e del suo mondo enogastronomico. Il magazine si divide in due parti, più una simpatica appendice gestita da Maura Anastasia, conosciuta come “l’amica degli animali”, che presenta delle ricette di sua creazione legate all’alimentazione vegetariana.  Nella prima parte troverete le recensioni classiche di Raspelli, mentre nella seconda potrete informarvi sui tanti eventi e manifestazioni che vedono protagonista il cronista della gastronomia.

Tag:, , , , ,