MITOMANE TELEFONA A CHI L’HA VISTO. LA SCIARELLI SI INFURIA: “TI DENUNCIO”

In studio si parla del caso di Alatri. Un presunto testimone chiama per dare la propria versione, ma la Sciarelli si accorge che si tratta di un mitomane. E scoppia il caos

A Chi l’ha visto? si parla del brutale omicidio di Emanuele, il 20enne massacrato a pugni, calci e sprangate dal branco davanti a una discoteca di Alatri.
Un presunto testimone chiama per dare la propria versione, ma Federica Sciarelli si accorge che si tratta di un mitomane. E scoppia il caos (guarda il video). “Sei Michele Caruso – tuona la presentatrice – ti denuncio”.
Mario Castagnacci e Paolo Palmisani sono accusati della morte di Emanuele Morganti. Il cerchio si stringe intorno ai fratellastri che, secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, si sarebbero anche vantati con gli amici dopo il pestaggio. I due avrebbero selvaggiamente picchiato il 20enne e poi si sarebbero diretti in un locale di Frosinone, lungo la Statale Monti Lepini e qui, come raccontano alcuni testimoni sentiti dagli investigatori, avrebbero riferito di aver pestato “uno che ci aveva risposto”. Sulla notte dello scorso venerdì c’è ancora molto da chiarire e ieri sera se ne è occupato anche Chi l’ha visto?. Durante la trasmissione ha telefonato un uomo spacciandosi per aver assistito alla brutale aggressione davanti al Mirò di Alatri.
Dopo pochi secondi, la Sciarelli ha riconosciuto il mitomane che aveva appena chiamato. “Sei Michele Caruso”, ha tuonato la presentatrisce smascherando l’uomo che avrebbe già importunato programmi. “La devi piantare, fatti curare. Ti denuncio”.

Giovanni Neve, Il Giornale

Torna in alto