One Life, con Anthony Hopkins sullo “Schindler britannico”: trama e cosa sapere sul film

Fra i film usciti a ridosso del Natale in Italia c’è anche One Life, pellicola diretta da James Hawes, regista britannico noto per la celebre serie Doctor Who. Arrivato nelle sale il 21 dicembre, è l’adattamento cinematografico della biografia If It’s Not Impossible… The Life of Sir Nicholas Winton, che racconta la vera storia di Nicholas Winton, un agente di Borsa londinese che negli anni Trenta salvò centinaia di bambini ebrei dallo sterminio nazista nell’ambito dell’operazione “Kindertransport”. Nel cast Anthony Hopkins e Helena Bonham Carter.

LA TRAMA

Nel 1938, alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, il 29enne agente di Borsa londinese Nicholas Winton si reca a Praga e organizza l’operazione “Kindertransport” con l’obiettivo si salvare quanti più bambini possibile prima dell’ormai imminente invasione della Germania nazista di Hitler. Grazie all’aiuto di sua madre Babette e di altre figure cruciali, Winton riesce a far partire otto treni che portano centinaia di bambini in Gran Bretagna. L’impegno di quello che è stato ribattezzato lo “Schindler britannico” sarà pienamente riconosciuto solo negli anni Ottanta quando Winton avrà anche l’occasione di incontrare alcuni di quei 669 bambini che aveva salvato.

A interpretare Nicholas Winton in One Life sono due attori: Johnny Flynn, Winton da giovane, e Anthony Hopkins, Winton da anziano. La madre Babette Winton ha il volto di Helena Bonham Carter. Accanto a loro Romola Garai (Doreen Warriner), Jonathan Pryce (Martin Blake), Lena Olin (Grete Winton), Adrian Rawlins (Geoff), Alex Sharp (Trevor), Marthe Keller (Betty Maxwell), Samantha Spiro (Esther Rantezen), Samuel Finzi (Rabbi Hertz) e Ffion Jolly (Barbara Winton).

Torna in alto