Dopo tutte le polemiche, J. K. Rowling comparirà nella reunion di Harry Potter

L’autrice della saga sarà in qualche modo presente alla celebrazione per i 20 anni dall’uscita del film Harry Potter e la pietra filosofale, nonostante la richiesta da parte di molti fan di estrometterla per le sue dichiarazioni considerate transfobiche

Quando sembrava che J.K. Rowling fosse stata estromessa completamente dalle celebrazioni per i 20 anni dall’uscita del film Harry Potter e la pietra filosofale, è arrivata la notizia del suo coinvolgimento nello speciale Harry Potter: Return to Hogwarts, in onda il 1 gennaio 2022 su Sky Cinema e in streaming su Now tv.

Nonostante la presenza della Rowling fosse stata tenuta sotto silenzio fino a oggi, non facendola comparire nemmeno all’interno del trailer che anticipa l’attesissima reunion di Harry Potter nella quale rivedremo alcune ex star della saga come Daniel Radcliffe (Harry Potter, ovviamente), Emma Watson (Hermione Granger) e Rupert Grint (Ron Weasley), scopriamo che la 56enne non è stata censurata dalla produzione a causa di alcune sue dichiarazioni ritenute transfobiche, come immaginavamo, ma che prenderà comunque parte allo speciale Hbo.

In una piccola preview diffusa da The Independent infatti Rowling “appare” in una scena dove i membri del cast di Harry Potter descrivono come i romanzi dellascrittrice (fresca di pubblicazione del suo ultimo libro Il maialino di Natale)abbiano avuto un impatto indelebile sui ragazzi di tutto il mondo così come sulle loro vite. «Penso che sia molto facile dimenticare che all’epoca la gente parlava della “morte della lettura”», afferma Radcliffe all’interno di una clip seguito a ruota da Robbie Coltrane, l’attore che ha dato vita al personaggio di Hagrid: «Uno dei motivi per cui ammiro così tanto JK è che milioni ora leggono libri che non avrebbero mai sollevato un libro nelle loro vite, e improvvisamente ti rendi conto del potere della scrittura».

Per quanto riguarda la presenza visiva di Rowling, la donna compare con una clip realizzata nel 2019 dove parla della difficoltà avuta nel trovare un attore adatto a interpretare il ruolo di Harry Potter, per poi raccontare l’emozione provata da lei così come da tutti gli addetti ai lavori quando hanno capito che Radcliffe sarebbe stato “quello giusto”.

A quanto sembra quindi J.K. non è stata bandita totalmente dai festeggiamenti per il 20esimo anniversario dall’uscita della primo film della saga, comparendo però solo grazie all’ausilio di alcuni vecchi e brevissimi filmati, e grazie alle parole del cast

Cosmopolitan.it








Exit mobile version