Elio Germano è il pittore Ligabue in “Volevo nascondermi”, in sala dal 2020

Nella sale cinematografiche a febbraio 2020 sarà al cinema ‘Volevo nascondermi’ il nuovo film di Giorgio Diritti con Elio Germano sulla vita del pittore Antonio Ligabue prodotto da Palomar con Rai Cinema e il sostegno della Regione Emilia-Romagna, distribuito da 01 Distribution.

Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e un’adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. L’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati è l’occasione per riavvicinarsi alla pittura, è l’inizio di un riscatto in cui sente che l’arte è l’unico tramite per costruire la sua identità, la vera possibilità di farsi riconoscere e amare dal mondo.

‘El Tudesc’ come lo chiama la gente è un uomo solo, rachitico, brutto, sovente deriso e umiliato, diventa il pittore immaginifico che dipinge il suo mondo fantastico di tigri, gorilla e giaguari, stando sulla sponda del Po. Quella di Ligabue è una ‘favola’ in cui emerge la ricchezza della diversità e le sue opere si rivelano nel tempo un dono per l’intera collettività.

Adnkronos

Tag:, , , ,