Giornate degli Autori, l’Italia tra Gassmann e Vanoni

Presentata a Roma la 18/a edizione delle Giornate degli Autori alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (1-11 settembre), sotto la presidenza di Andrea Purgatori e con delegato generale Giorgio Gosetti, che proporrà un concorso di dieci lungometraggi e sei eventi speciali scelti dalla direttrice artistica Gaia Furrer. Tra gli eventi di questa edizione anche cinque testimonial dell’inclusione, ovvero gli autori del film collettivo ISOLATION: l’italiano Michele Placido, la tedesca Julia Von Heinz, il belga Jaco van Dormael, il francese Olivier Guerpillon e l’inglese Michael Winterbottom.

La Giuria sarà presieduta per la prima volta in tandem da due cineaste, Mina Mileva e Vesela Kazakova . E poi, per le Giornate degli Autori, anche una location nuova di zecca: Sala Laguna, dove trovano posto lo Spazio Incontri, “giardino segreto delle Giornate” che ospiterà le attività professionali, un’area dedicata esclusivamente alla stampa nazionale e internazionale e gli uffici delle Giornate.

Tra i film della selezione ufficiale: SHEN KONG di Chen Guan – opera prima (film di apertura); THE STRANGER di Ameer Fakher Eldin (Siria, Germania, Palestina); ANATOMIA di Ola Jankowska (Polonia, Francia); CALIFORNIE di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman (Italia), gli stessi registi del pluripremiato BUTTERFLY, con Jamila, giovanissima protagonista del nostro unico titolo italiano in competizione, adolescente sempre in bilico tra la ricerca del proprio posto nel mondo e il soccombere di fronte alle difficoltà; DESERTO PARTICULAR di Aly Muritiba (Brasile, Portogallo); IMMACULATE di Monica Stan e George Chiper-Lillemark (Romania); MADELEINE COLLINS di Antoine Barraud (Francia, Belgio, Svizzera); DUSK STONE di Iván Fund (Argentina, Cile, Spagna); TRES (OUT OF SYNC) di Juanjo Giménez (Spagna, Lituania) e YOU RESEMBLE ME (Egitto, Francia, Stati Uniti) debutto alla regia della giornalista egiziana Dina Amer, i cui produttori esecutivi sono Spike Lee e Spike Jonze. Fuori concorso troviamo: LOVELY BOY di Francesco Lettieri (Italia, film di chiusura), che concorre con Andrea Carpenzano; IL PALAZZO di Federica Di Giacomo (Italia, Repubblica Ceca); IL SILENZIO GRANDE di Alessandro Gassmann (Italia, Polonia), con Massimiliano Gallo, Margherita Buy, Marina Confalone; SENZA FINE di Elisa Fuksas (Italia) con Ornella Vanoni, Paolo Fresu, Vinicio Capossela, Samuele Bersani; THE FORGOTTEN ONES di Michale Boganim (France); THREE MINUTES – A LENGTHENING di Bianca Stigter (Paesi Bassi); #21 SHANGRI-LA di Isabel Sandoval; MIU MIU WOMEN’S TALES (Italia, USA); #22 I AND THE STUPID BOY di Kaouther Ben Hania (Italia, Francia).

Infine, tra i film delle Notti Veneziane realizzate in collaborazione con Isola Edipo: UNA RELAZIONE di Stefano Sardo con Guido Caprino, Elena Radonicich, Federica Victoria Caiozzo aka Thony, Tommaso Ragno e con l’ultima interpretazione di Libero De Rienzo; il già citato ISOLATION; I NOSTRI FANTASMI di Alessandro Capitani con Michele Riondino, Paolo Pierobon, Alessandro Haber e WELCOME VENICE di Andrea Segre con Paolo Pierobon, Andrea Pennacchi, Roberto Citran, Ottavia Piccolo. Infine IL MONDO A SCATTI di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli, pre-apertura di Notti Veneziane, realizzato da Giornate degli Autori in collaborazione con Premio Bookciak! Azione e Isola Edipo. 

ansa.it

Tag:, , , , , , , ,