Ansel Elgort e le accuse di violenza sessuale

Il cast del musical diretto da Steven Spielberg si è espresso in merito alle insinuazioni mosse nei confronti del collega

Dopo le accuse di violenza sessuale che hanno travolto l’attore di And just like thatChris Noth, oggi a finire nell’occhio del (medesimo) ciclone è Ansel Elgort, star del film West side story del regista Steven Spielberg

In realtà le accuse mosse nei confronti della star di Colpa delle stelle, diffuse via Twitter nel giugno 2020 e portate alla luce da People, raccontano di una violenza sessuale avvenuta nel 2014 da parte di Elgort ai danni di una giovane che, all’epoca dei fatti, aveva solo 17 anni. «Non pensavo che avrebbe mai visto il mio dm, ero solo una ragazzina ed ero una sua fan», ha scritto in un tweet (poi cancellato) la vittima degli abusi, la quale ha poi aggiunto che stava «singhiozzando per il dolore» e che non aveva alcuna intenzione di fare sesso con l’attore.

Se questo non fosse già abbastanza la ragazza (oltre ad aver pubblicato una foto che la ritraeva abbracciata all’attore) ha anche raccontato che Ansel le avrebbe proposto un rapporto a tre con un suo amico così come l’invio di alcune sue foto di nudo. Una vicenda che ha lasciato nella vittima non poche cicatrici poiché, dal 2014, la ragazza soffre di disturbi da stress post-traumatico e attacchi di panico. Nonostante questo però la giovane non ha perso la voglia di lottare, chiedendo alle altre “vittime di Elgort” di raccontare la loro storia.

cosmopolitan.com

Tag:, , ,