Ultime sul teatro. “We Will Rock You”, Queen-mania torna al Brancaccio di Roma 

Dopo il successo di pubblico e critica della precedente edizione, con circa 65.000 spettatori paganti nelle 56 repliche in tutta Italia, ‘We will rock You’, il celebre spettacolo con le hit dei Queen torna stasera 28 gennaio e fino al 2 febbraio al teatro Brancaccio di Roma, con due ore e mezzo di show, trainato da una band di sei musicisti. La tappa romana fa parte della stagione 2019/2020, partita da Senigallia il 31 ottobre, con la nuova regia di Michaela Berlini che mette in scena l’appassionante vicenda di Galileo e Scaramouche con due nuovi protagonisti: Scaramouche è Martha Rossi, un ritorno dalla produzione Barley del 2009 (prima edizione italiana di ‘We Will Rock You’), Galileo ha invece il volto e la voce di Luca Marconi, alla sua prima volta in un ruolo da protagonista.
In questa seconda stagione la nuova regista ha sviluppato la rivisitazione del testo originale con continui riferimenti all’attualità socio-politica e al mondo pop delle canzonette italiane. Lo spettacolo originale è stato scritto e prodotto da Ben Elton, in collaborazione con Roger Taylor e Brian May. Le musiche e le canzoni sono quelle originali,cantate in inglese e eseguite dal vivo, il testo è stato tradotto da Raffaella Rolla nel 2018, con il contributo della Berlini e del produttore Claudio Trotta.
La nuova stagione di ‘We Will Rock You’ proseguirà per tutto il 2020 nelle principali città italiane: dopo Roma sarà in scena a Firenze (dal 7 al 9 febbraio, Teatro Verdi), Cosenza (12 febbraio, Teatro Rendano), Catania (14 febbraio, Teatro Metropolitan), Ascoli Piceno (18 e 19 febbraio, Teatro Ventidio Basso), Mestre (dal 25 febbraio all’1 marzo, Teatro Toniolo), Vicenza (4 e 5 marzo,Teatro Comunale). Il tour chiuderà quindi a Milano, dal 17 al 22 marzo 2020, al Teatro Arcimboldi. Partner ufficiale della nuova stagione di We Will Rock You è Save the Children.  

Tag:,