Ieri, a “Non è l’Arena”, Massimo Giletti ha avuto un malore: la trasmissione è stata sospesa

Durante “Non è l’Arena” il presentatore si è seduto su uno sgabello e la trasmissione è stata interrotta. “In onda nonostante la febbre alta – spiegano da La7 – è stato condotto in ospedale per precauzione”

Malore per Massimo Giletti durante la trasmissione “Non è l’Arena”, su La7. Il giornalista, dopo l’intervista al ministro Marianna Madia, ha chiesto una sedia ed è apparso pallido e affaticato; poco dopo la trasmissione è stata sospesa. Per precauzione il presentatore è stato ricoverato per la notte all’ospedale Umberto I di Roma.

Massimo Giletti passerà la notte in ospedale, ma si è ripreso e sta senz’altro meglio”, rassicura il direttore di La7, Andrea Salerno. Il conduttore è stato visitato in pronto soccorso e, in accordo con il suo medico curante che lo ha raggiunto all’Umberto I, si è deciso di ricoverarlo per la notte.

Giletti ha iniziato la trasmissione con un forte attacco influenzale e con febbre alta ed era indeciso fin dall’inizio sulla possibilità di condurre il programma. All’ultimo momento ha deciso comunque di provarci ma subito dopo l’intervista al ministro Madia ha preferito fermarsi. Le trasmissioni sono continuate con un blocco registrato di “Non è l’Arena”.

Repubblica.it

Tag:, , , , , , , , , , ,