Roma, venerdì sarà tempo del Vertical Movie Festival

(di Tiziano Rapanà) Torna il Vertical Movie Festival, di Salvatore Marino, nella sua sesta edizione. Venerdì, alla Casa del Cinema in Roma, si paleserà nuovamente l’energia innovatrice del primo festival dell’audiovisivo nel formato video verticale 9/16. Non è il solito festival cinetrallalero, palla al piede del nuovo che avanza, fioritura di photo-opportunity con eventi e buffet occupati da vips e imbucati, mangiatori a sbavo di professione, manco fossero i poveri del Biafra. Qui si respira un’aria diversa, figlia di una creatività che sboccia grazie alle nuove tecnologie. Il progetto, da anni, muove le curiosità dei registi di tutto il mondo. Sono oltre 2000 i cortometraggi pervenuti da 117 Paesi e solo 40 hanno passato la linea del Rubicone, accedendo così alla finale. Zero scopo di lucro e altro tipo di finalità: l’unico intento è fare largo ai giovani che faticano a far valere il loro lavoro di artisti, attenti ai progetti audiovisivi in verticale che furoreggiano nelle pubblicità e nelle varie piattaforme gratuite (YouTube e soprattutto TikTok). I cortometraggi finalisti sono stati scelti da una giuria presieduta dalla sceneggiatrice e autrice Silvia Scola e composta dal compositore Fabrizio Fornaci, dal direttore marketing Rai Roberto Nepote, dall’attore Jonis Bascir, dall’attrice Roberta Lista, dall’attore e autore Rubens Giusberti, dal direttore casting e aiuto regia Andrea Marrari, dall’attrice Valentina Gemelli, dall’attrice e critica Maria Scuotto e dal produttore e regista Simone Fordham. Il rispetto dell’ambiente sarà il perno di questa sesta edizione: niente fuffa o retorica spicciola da post su Instagram. Con serietà, si spiegherà l’importanza dell’economia circolare e dell’uso delle energie rinnovabili. Il VerticalMovie promette un momento significativo grazie alla partecipazione del Snuff Art Project: ossia le opere d’arte distrutte dal fuoco prendono vita in una nuova forma digitale. L’intero incendio viene registrato in tempo reale con l’obiettivo di ribaltare il senso della clip durante la fase di post-produzione. Il risultato? Un nuovo punto di vista in cui le fiamme, in modo graduale, riportano in vita le opere, emergendo dalle proprie ceneri. Durante l’evento, saranno presenti Franco Bertini, Emma Nitti e Andrea Fiorito. sarà condotto dall’attrice e doppiatrice Alex Elton accompagnata dalla giovane cantautrice Sofia Ravello, special guest Giancarlo Magalli, con la videomaker e regista Dalilù. Interverrà anche Silvia Scola, Fabrizio Fornaci, Jonis Bascir, il regista, autore e videomaker Franco Bertini, l’attrice e showgirl star del Burlesque Grace Hall. Tra una premiazione e l’altra, ci sarà spazio per i momenti comici creati Andrea D’Andreagiovanni e Simone Gallo. Il festival vivrà anche con il sostegno di Artisti7607.

tiziano.rp@gmail.com

Torna in alto