Il Marettimo Film Festival coinvolge gli influencer. Carlucci: “Denis Dosio punto di contatto tra la Generazione Z, il cinema e il rispetto dell’ambiente”

Si è concluso lo scorso 24 luglio il Festival del Cinema di Marettimo, ideato ed organizzato da Gabriella Carlucci, nella foto con Denis Dosio. La kermesse, giunta alla sua seconda edizione, si è svolta interamente in un paradiso naturale quale l’isola siciliana di Marettimo, nelle Egadi.

“Al Festival di Marettimo abbiamo comunicato ai giovani l’importanza che l’ambiente e il rispetto per esso hanno. A questo proposito abbiamo voluto fortemente far partecipare un influencer così conosciuto come Denis Dosio al fine di rappresentare quel mondo di giovanissimi, attenti ai social per sensibilizzarli sulla sostenibilità ambientale” – Così racconta Gabriella Carlucci. 
I documentari presentati al Festival tutti sono naturalmente dedicati al mare. Infatti, la domanda che ci vogliamo porre è questa: può la modernità e l’innovazione costante coniugarsi con la salvaguardia dell’ambiente? Noi siamo certi che sì” – Ha proseguito.  Il ventenne influencer Dosio, seguito da circa un milione di follower sui suoi social, ha raccontato la sua partecipazione al Festival ai media così: “Ho partecipato a Marettimo come punto di contatto con la Generazione Z per mostrare così il Festival e le tematiche che esso racconta, attraverso i miei video e i miei canali social. Il contributo che ho voluto dare è quello di portare un pubblico che normalmente non conosce questo ambiente, trasmettere dei valori e degli insegnamenti, una cultura diversa da quella a cui siamo abituati”. 
Denis ha anche rimarcato l’importanza dei temi ambientali connessi al Festival, definendolo “speciale” perché non si limita a toccare esclusivamente il cinema in modo tradizionale, ma approfondisce tematiche fondamentali e molto attuali, trattate dai giovani come la tutela dei mari e la salvaguardia dell’ambiente.

Tag:Denis Dosio, Gabriella Carlucci, marettimo film festival

Exit mobile version