Bugo trascina Morgan in tribunale: chiesti 240mila euro di risarcimento

Il cantautore vuole essere risarcito per la squalifica a Sanremo 2020

Morgan ha finalmente ritrovato Bugo, in tribunale. A più di un anno di distanza dalla fuga in diretta sul palco di Sanremo 2020, il cantautore di “Sincero” ha infatti chiesto i danni a Castoldi per aver modificato il testo del brano, causando la squalifica dal festival. Bugo chiede inoltre di essere risarcito per la condivisone della canzone (l’originale e la versione modificata) sui social. Il conto presentato dagli avvocati è di 240mila euro.

Via social è arrivata la reazione di Morgan, che in un post se l’è presa con chi in questo momento gli ha espresso tardiva solidarietà. “Inutile farmi auguri voi che non avete voluto fare nulla di concreto per darmi un vero aiuto, voi che non avete levato la voce d’indignazione”, ha tuonato. “Avete contribuito al mio silenziamento soffocante operato da una cantante che se la spassa tra concerti e pubblicazioni e fa finta di niente quando dovrebbe vergognarsi per la vigliaccata schifosa in cui mi ha trascinato. Grazie dei vostri cuoricini, grazie di cuore”.

Per Morgan quello con Bugo non è l’unico appuntamento davanti alla legge. Il Tribunale di Monza (che gli pignorò la casa nel 2019) la aspetta infatti perché si difenda dalle accuse di stalking e diffamazione ai danni della ex compagna Angelica. Secondo l’accusa Morgan non avrebbe accettato la fine della relazione con la donna e l’avrebbe minacciata attraverso messaggi, chiamate telefoniche e offese sui social network.

tgcom24.mediaset.it

Tag:, , , , , ,