Domani torna, su laF, “Love me stranger”

Lo stereotipo del “luogo comune” viene scardinato dai protagonisti del terzo appuntamento di “Love me stranger”, il viaggio attraverso l’Italia in cui Chiara Francini va alla scoperta di storie e relazioni ai tempi del multiculturalismo, in onda domani alle ore 21.10 in prima tv assoluta su laF (Sky 135).
Dopo l’incontro iniziale con l’astrofisica e divulgatrice Elisa Nichelli, in cui si ragiona sulla visione comune dell’extraterrestre e del concetto di diversità, Chiara si dirige ad Aprilia, in provincia di Latina, per conoscere Giovanni e Mai, italiano lui e giapponese lei, che le raccontano come sia nato il loro amore, il matrimonio, la nascita del primo figlio e l’imminente arrivo del secondo. Mai ha lasciato Tokyo e le sue radici per trasferirsi nella tranquilla campagna dell’Agro Pontino per gestire insieme a Giovanni l’azienda agricola di famiglia del marito. Inoltre in Italia organizza eventi culturali in salsa nipponica e possiede un seguitissimo canale YouTube in giapponese che racconta ai suoi follower nella Terra del Sol Levante la vita quotidiana in una fattoria italiana.
Chiara si sposta poi a Gavinate, in provincia di Varese, dove incontra la famiglia Colombo. Fiorella e il marito, purtroppo scomparso, negli anni ‘80 hanno accolto nella loro famiglia non solo Roberta, ma anche Simone e Andrea dalla Costa d’Avorio, diventando così una delle prime famiglie italiane ad adottare dall’Africa. Tra loro non ci sono effettivi legami di sangue, ma insieme formano una famiglia unitissima che oggi conta anche 2 nuore e 3 nipotini. Nel corso degli anni hanno dovuto affrontare la diffidenza della gente e alcuni episodi di bullismo e discriminazione, ma il loro legame li ha sempre aiutati a superare ogni difficoltà.
L’ultima tappa di Chiara è nella Pianura Padana, in provincia di Ravenna, per incontrare i musicisti Lars e Barbara, emiliana lei e norvegese lui, conosciutosi proprio grazie alla musica, nonostante gli ostacoli e le differenze linguistiche. Durante un convegno in Scozia, tra i due nasce subito una grande intesa, tant’è che Barbara decide di trasferirsi in Norvegia. Dopo la nascita di Oliver, il loro primo figlio, la coppia sceglie però di vivere in Italia. Ristrutturano il rudere di famiglia nel ravennate, Casale Emilio, che diventa un vero e proprio polo culturale, dove musicisti stranieri e italiani si ritrovano per corsi, workshop, lezioni e scambi interculturali.
In ogni puntata, per capire in modo più profondo ogni storia, Chiara Francini si affianca a professionisti ed esperti che nella loro attività toccano con mano queste realtà. In questo episodio incontra Don Paolo Steffano, che nell’hinterland milanese è la guida di una comunità multietnica e officia messa in varie lingue, e Gian Ettore Gassani, avvocato che si occupa di matrimoni tra coppie miste.
Il terzo appuntamento con Love Me Stranger, programma originale realizzato da Stand By Me per laF – tv di Feltrinelli, va in onda domani alle ore 21.10 in esclusiva su laF (Sky 135).

Tag:, , , , ,