Shia LaBeouf , viaggi artistici a sorpresa e un film su McEnroe

shia albwoufShia LaBeouf ha scelto un modo insolito per viaggiare. L’attore, insieme agli artisti Nastja Säde Rönkkö e Luke Turner, ha messo in piedi un progetto chiamato #TakeMeAnywhere, una sorta di performance itinerante legata al viaggio: sull’account Twitter dell’attore appaiono le coordinate geoegrafiche del punto in cui si trova attualmente, e chiunque può dargli un passaggio e dare vita così a un viaggio a sorpresa. Secondo l’attore, questa performance rappresenta il modo migliore per farsi degli amici e “trovare un significato” alla propria esistenza. Il progetto è stato commissionato dal Boulder Museum of Contemporary Art come parte del Finnish Institute di Londra e MediaLive 2016. LaBeouf interpreterà il ruolo del protagonista in un film dedicato alla leggenda del tennis John McEnroe. ‘Borg vs. McEnroe’ sarà diretto da Janus Metz Pederson (‘Armadillo’, ‘True Detective’). Le riprese prenderanno il via ad agosto: il film sarà incentrato sui rapporti tra McEnroe e il fuoriclasse svedese Bjorn Borg (interpretato da Sverrir Gudnason) ai tempi della finale di Wimbledon del 1980.

Repubblica

Exit mobile version