Joaquin Phoenix è il protagonista di “Beau ha paura” di Ari Aster, commedia horror tra mistero e humor nero

Nelle sale dal 27 aprile il film del regista definito da Martin Scorsese:“Una delle più straordinarie nuove voci nel mondo del cinema”

Joaquin Phoenix è il protagonista di “Beau ha paura” di Ari Aster, commedia horror tra mistero e humor nero, nelle sale dal 27 aprile, ultimo attesissimo progetto cinematografico del visionario autore cult recentemente definito da Martin Scorsese “una delle più straordinarie nuove voci del mondo del cinema”. Il film vede il premio Oscar nei panni di Beau, uno sfortunato uomo di mezza età, alle prese con le sue ansie e le sue ossessioni, mentre si appresta a mettersi in viaggio per far visita a sua madre e intraprende una vera e propria odissea.

Il film

Audace e adrenalinico “Beau ha paura”, definito da Rolling Stone US  “la commedia più terrificante o l’horror più divertente del 2023”,  è un film suggestivo e straniante, che coinvolge il pubblico con il suo implacabile umorismo nero. Scritto, diretto e prodotto da Ari Aster, uno dei talenti più visionari ed eclettici del cinema odierno, presenta un cast che include Nathan Lane (vincitore di un Emmy per “Only Murders in the Building” Tv, “The Producers – Una gaia commedia neonazista”), la candidata all’Oscar e al Golden Globe Amy Ryan (“Il ponte delle spie”, “Birdman”,“Gone Baby Gone”), con l’attrice nominata al Golden Globe Parker Posey (la serie tv “The Staircase – Una morte sospetta”, “Café Society”, “Scream 3”, “Superman Returns”, “BladeTrinity”) e la vincitrice di Grammy Patti LuPone(“American Horror Story” Tv, “L’accademia del bene e del male”). 
Dopo l’esordio nel 2018 con il grief horror “Hereditary” e l’inquietante “Midsommar” del 2019, Aster regala il suo terzo film, che lui stesso definisce: “quello che mi rappresenta più di tutti gli altri. È intriso della mia personalità e del mio umorismo.”

Torna in alto