Jeremy Renner aggiorna i fan sulla riabilitazione: “Faccio tutto il necessario”

Dopo aver rischiato la vita nell’incidente avvenuto il giorno di Capodanno a causa di uno spalaneve, l’attore ha pubblicato una story Instagram in cui pedala con una gamba sola sulla cyclette per recuperare la salute

Qualunque cosa serva”. In una story Instagram pubblicata il 27 febbraio Jeremy Renner, il noto Occhio di Falco dell’universo Marvel, ha aggiornato i fan sul percorso di riabilitazione intrapreso dopo l’incidente provocato da uno spalaneve il giorno di Capodanno. L’attore, che dopo il ricovero in terapia intensiva ha riportato più di trenta fratture e ha rischiato l’amputazione di una gamba, ha condiviso un video in cui pedala con una gamba sola sulla cyclette  e accompagna il movimento con l’aiuto di un oggetto. Nella story successiva Renner, sdraiato sul divano di casa con il camino acceso sullo sfondo, ha invece inquadrato la copertina del libro Il Risveglio di Mark Nepo, nella versione italiana sottotitolato Diario di viaggio verso una vita piena, vissuta al presente, appoggiata sulle sue gambe e accompagnata dalla didascalia “recupero anche mentale”.

IL RECUPERO

Il 1º gennaio il protagonista di Mayor of Kingstown ha rischiato la vita sul vialetto della casa di montagna in Nevada nel tentativo di liberare con lo spalaneve il veicolo del nipote rimasto bloccato dalla neve. Dopo aver perso il controllo del pesante mezzo, che ha iniziato a scivolare lungo la strada, Renner ha abbandonato lo spalaneve senza però tirare il freno a mano. Per evitare lo scontro con il nipote l’attore ha tentato di risalire a bordo, ma è rimasto travolto e schiacciato. Trasportato in ospedale dall’elisoccorso, Renner è stato ricoverato in terapia intensiva, ha subito diversi interventi e sui social media ha costantemente aggiornato i fans sui progressi del percorso di riabilitazione. In una delle ultime stories Instagram Renner ha pubblicato un video della gamba destra stimolata dagli elettrodi accompagnato dalla didascalia “allenamento con stimolazione elettronica e rafforzamento muscolare” e dalla colonna sonora Lady Madonna dei Beatles.

Exit mobile version