Barra delle Notizie

Squalificato il concorrente che ha molestato Dayane Mello nel reality

Non si placano le polemiche sulla partecipazione di Dayane Mello al reality brasiliano A fazenda, molto simile a La fattoria italiana, programma che è andato in onda fino al 2009. Da giorni sui social i tantissimi fan della modella chiedono che venga fatta uscire a causa di comportamenti scorretti da parte di un altro concorrente, il cantante Nego Do Borel, che alla fine è stato squalificato dal reality. Dai social, le accuse che piovono addosso al concorrente sono pesantissime, si è perfino parlato di stupro ai danni di Dayane Mello nel corso di una serata molto movimentata.

Tutto è iniziato diversi giorni fa, quando Nego Do Borel ha fatto delle avance molto spinte alla concorrente brasiliana. Dayane si trovava nel letto al termine di una festa alcolica e il cantante le si è avvicinato con intenzioni lascive più che evidenti, respinte in più volte dalla modella. A quel punto, Do Borel si è alzato dal letto e ha scagliato un secchio contro la modella, fortunatamente senza colpirla. Da quell’episodio in poi non ci sono stati altri avvicinamenti tra i due, se non che qualche sera fa, sempre dopo una serata, Dayane è apparsa visibilmente alterata a causa di qualche bicchiere di troppo durante la festa.

È a quel punto che accade l’impensabile, soprattutto nel corso di un programma televisivo e sotto l’occhio delle telecamere. Pare che Dayane abbia subito molestie talmente spinte da essere da tanti equiparate a una violenza da parte di Nego Do Borel mentre lamodella era in totale stato confusionale, quindi incapace di difendersi. In supporto di Dayane sono intervenute anche due sue ex coinquiline nella casa del Grande fratello vip, Rosalinda Cannavò e Giulia Salemi.

È stata soprattutto quest’ultima a spendersi in favore della modella brasiliana: “Per favore chi gestisce questo profilo ufficiale di Dayane Mello faccia qualcosa!!! Siamo arrivati a parlare di stupro?! non stanno tutelando Dayane in quel programma e siamo tutti preoccupati per lei! Perché poi quel pervertito non è ancora uscito? Aiutate Dayane contattate la produzione!”. Anche dal profilo Instagram di Dayane, ora in mano al suo staff, si sono levate richieste di aiuto: “Mentre Dayane era completamente incosciente e senza alcuna consapevolezza delle sue azioni quest’ultima mattina, lei é stata esposta ancora una volta in una situazione di rischio per la sua integrità fisica. É ingiustificabile! Stiamo prendendo tutte le dovute precauzioni con immagini, video, conversazioni e azioni di tutto ciò che abbiamo visto. Chiediamo e aspettiamo che la trasmissione faccia seriamente qualcosa. Questa é una questione seria!”.

Il tam tam mediatico è stato poderoso negli ultimi giorni. Sono stati migliaia i tweet da parte dei fan italiani e brasiliani a sostegno della concorrente e c’è anche chi ha contattato la polizia in Brasile per segnalare quanto sta avvenendo all’interno del reality. Dopo aver cercato di smorzare la tensione nell’ultima puntata del programma andato in onda, la produzione de A fazenda non ha potuto fare altro che squalificare il concorrente.

Nel comunicato ufficiale diramato dalla rete si spiega che “per appurare gli eventi” relativi a quanto accaduto tra Nego Do Borel e Dayane Mello, Record Tv ha effettuato l’analisi di tutto il materiale registrato e ha raccolto le testimonianze dei presenti e della stessa Dayane. La modella è stata ascoltata da uno psicologo e ha dato alla produzione informazioni precise che, “davanti ai fatti accertati” ha portato alla squalifica del concorrente. Soddisfazione da parte dello staff di Dayane Mello, che ora però chiede giustizia in tutte le sedi: “Ora dobbiamo sperare che la giustizia venga fatta qui fuori, non solo per Day ma per tutte le donne che hanno subito abusi”.

Francesca Galici, ilgiornale.it

Tag:, , , ,