Zucchero festeggia 65 anni, ma il regalo è per i fan

“Sarebbe questo il mondo che sognavo da bambino?” canta Zucchero che, nel giorno del suo 65° compleanno, omaggia i fan con un contributo video inedito. È stato girato in una deserta Piazza San Marco a Venezia ed è una speciale versione piano e voce del brano Sarebbe questo il mondo. “Sarei dovuto essere all’Arena di Verona, sul palco, come di solito amo trascorrere i miei compleanni. In mezzo alla mia gente, con la mia musica – dichiara Zucchero -. Quest’anno è andata diversamente, ma vorrei che arrivasse forte, attraverso le note, un messaggio che, oggi più che mai, mi sta molto a cuore: un invito a guarire, ognuno nel proprio piccolo, questo mondo un po’ ammalato, a ritrovare la sua genuinità, fermare l’omologazione e riscoprire i rapporti umani in tutta la loro bellezza, semplicità e verità. Un invito a riscoprire il valore delle piccole cose, la vera sostanza dell’essere umano”. “Sarebbe questo il mondo è una piccola ‘rapsodia’ – aggiunge Zucchero – scritta di getto, spontaneamente, sulla scia dei mie ricordi d’infanzia, di mio padre, del mondo sognante e ricco di semplicità in cui sono cresciuto”. Contenuto nel disco di inediti D.O.C.Sarebbe questo il mondo è un brano volutamente in controtendenza. Un’analisi disincantata del mondo attuale, talvolta distante da ciò che si sogna quando si è bambini, ma è comunque il mondo in cui viviamo e abbiamo il dovere di renderlo migliore. Di riscoprirne la bellezza, la genuinità, la natura… che tutto crea e tutto circonda. ‘D.O.C.’, album prodotto dallo stesso Zucchero insieme a Don Was e Max Marcolini, è stato ‘concepito’ a Pontremoli nella Lunisiana Soul e registrato tra Los Angeles e San Francisco. Il disco, dal quale sono stati estratti i singoli Freedom, Spirito nel buio, La canzone che se ne va Soul Mama (attualmente in radio), vanta importanti collaborazioni con Francesco De Gregori (in Tempo al Tempo), Davide Van De Sfroos (in Testa o Croce), Pasquale Panella e Daniel Vuletic (in La canzone che se ne va), Rory Graham (noto come Rag’n’bone Man), Steve Robson e Martin Brammer (in Freedom), F. Anthony White (noto come Eg White) e Mo Jamil Adeniran (in Vittime del Cool) e l’artista scandinava Frida Sundemo (in Cose che già sai). A causa dell’emergenza sanitaria e alla luce delle relative disposizioni governative in tema di salute pubblica, Zucchero presenterà al pubblico italiano i brani del disco D.O.C e i suoi più grandi successi in anteprima all’Arena di Verona, durante i suoi 14 show previsti nei mesi di aprile e maggio 2021. Queste le nuove date: 23, 24, 25, 27, 28, 29, 30 aprile e 1, 2, 4, 5, 6, 7, 8 maggio.

Lastampa.it

Tag:fan, messaggio, regalo, Zucchero

Exit mobile version