“Sotto il sole di Riccione”, il nuovo “Sapore di mare” di Netflix

Un ‘Sapore di mare’ versione 2.0, con gli amori estivi, la spiaggia, la discoteca, i turbamenti giovanili del film cult vanziniano del 1983 ma aggiornato con le chat, i siti d’incontri, i tornei di beach volley, il gergo giovanile contemporaneo (da “friendzonare” a “trollare”) una regia giovane e, con tanto di superconcertone finale, le musiche di Tommaso Paradiso. C’è la firma di Enrico Vanzina (è autore del soggetto e cosceneggiatore) in ’Sotto il sole di Riccione’ film originale Netflix in associazione con Mediaset, prodotto da Lucky Red, su Netflix dal 1 luglio e poi, in futuro, anche sulle reti Mediaset.  Dichiaratamente pieno di contaminazioni vintage come ha spiegato Vanzina nella conferenza stampa di presentazione (a partire dalla presenza di Isabella Ferrari, la mitica Selvaggia di ‘Sapore di mare’ e qui Irene, mamma apprensiva di un ragazzo non vedente alla ricerca di amore e libertà) il film ricostruisce, attualizzandole, le atmosfere degli anni Ottanta, puntando su un mix intergenerazionale: alla regia esordisce il duo Younuts!, Niccolò Celaia e Antonio Usbergo, nati tre anni dopo ‘Sapore di mare’, finora celebri per i videoclip delle più famose star musicali nostrane, da Jovanotti a Salmo a Tommaso Paradiso, con, nel 2017, il video della sua hit “Sotto il sole di Riccione” che dà il titolo al film e il ruolo di sé stesso a Paradiso, che firma anche tutta la colonna sonora. Protagonisti un gruppo di giovani attori (Cristiano Caccamo, Davide Calgaro, Matteo Oscar Giuggioli, Ludovica Martino, Saul Nanni, Fotinì Peluso, Claudia Tronchese, Lorenzo Zurzolo, Giulia Schiavo) alcuni dei quali già visti in serie cult giovanili come ‘Skam’ e ‘Baby’, e, nella squadra dei senior, la Ferrari, Luca Ward e Andrea Roncato.  Anziché nella Forte dei Marmi dei vari Christian De Sica, Jerry Calà, Virna Lisi, Ferrari e Marina Suma, i protagonisti del nuovo film si ritrovano come tutte le estati a Riccione, ai bagni 66 già location del videoclip di ‘Sotto il sole di Riccione’: Il bel Ciro (Cristiano Caccamo) arriva dal sud e sogna di diventare un cantante, tenta un provino ma gli va male e per svoltare l’estate si improvvisa bagnino, parecchio corteggiato. Il romagnolo Marco (Saul Nanni) è da sempre innamorato di Guenda (Fotinì Peluso), ma non ha mai trovato il coraggio di dichiararsi. Dorme in una stanza in affitto da Gualtiero (Andrea Roncato) bagnino a riposo e soprattutto ex playboy, che con la sua ricca esperienza sentimental-sessuale gli darà una mano per corteggiare la ragazza. Vincenzo (Lorenzo Zurzolo) è un ragazzo non vedente che viaggia con sua madre (Isabella Ferrari), una donna apprensiva e molto protettiva e ha deciso di smarcarsi da lei per farsi degli amici e possibilmente una fidanzata, che poi troverà via app di incontri: in spiaggia incontra così Furio (Davide Calgaro) e il suo gruppo, ognuno diverso dall’altro ma uniti da una grande amicizia che si dipana tra aperitivi, videochat, discoteche, e il concerto finale di Tommaso Paradiso, nei panni di se stesso, con oltre mille comparse. Un sogno irrealizzabile in questa estate 2020 dominata dalle misure anticoronavirus.

Tag:, , , ,