APERTA CAMERA ARDENTE DI TORTORELLA

Aveva frequentato l’Accademia di Strehler. Omaggio di Escobar.

È aperta a Milano la camera ardente di Cino Tortorella, il mago Zurlì della televisione italiana scomparso all’età di 89 anni. La sala per l’ultimo saluto è allestita nel foyer del Piccolo Teatro in via Rovello, a due passi da piazza del Duomo.
L’attore, autore e presentatore aveva infatti frequentato l’accademia di Giorgio Strehler. Sul feretro di legno chiaro c’è un cuscino di margherite bianche e il cappello da alpino. Su un cavalletto di legno, di fianco alla bara, c’è una foto di Cino Tortorella sorridente che conduce la sua trasmissione più famosa ‘Lo Zecchino d’oro‘, da lui ideata e condotta per cinquanta edizioni. In mano tiene due cartelli uno con la scritta ‘ridere’ e l’altro con la scritta ‘applaudire’.

Ansa

Tag:, , , ,