Verissimo, Gerry Scotti e l’aneddoto su Mike Bongiorno: “Quando nei corridoi di Cologno Monzese…”

Nello studio di Verissimo, da Silvia Toffanin, ecco uno dei volti più amati non solo di Mediaset, ma di tutta Italia: Gerry Scotti, lo “zio” degli italiani, l’uomo che da oltre 30 anni con i suoi programmi e i suoi quiz, ogni giorno, fa capolino nelle case di tutti. Nell’intervista trasmessa su Canale 5 ripercorre la sua intera carriera, iniziando dagli esordi radiofonici a Radio Deejay. Poi il passaggio alla tv commerciale e i grandi successi: Il gioco dei 9, La Corrida, Passaparola e quindi anche Chi vuol essere milionario, il programma con il quale si è consacrato come “conduttore dei record”. Da sempre indicato come erede di Mike Bongiorno, Scotti rivela un curioso aneddoto alla Toffanin: “Io erede di Mike? Fu lui stesso a dirmelo, qui nei corridoi di Cologno Monzese. Fu un momento bellissimo – ammette -, però devo ammettere che quando ero ragazzino il mio idolo era Johnny Dorelli. Volevo diventare come lui”, rivela Scotti.

Liberoquotidiano.it

Tag:, , , ,