David McCallum, “L’uomo dell’U.N.C.L.E.”, muore a 90 anni

David McCallum, che divenne una delle più grandi star della TV degli anni ’60 interpretando la spia russa Illya Kuryakin in “The Man from U.N.C.L.E.” (in italiano Organizzazione U.N.C.L.E.) e che poi decenni dopo ha conquistato una nuova generazione di fan con la popolare serie “NCIS”, è morto per cause naturali all’età di 90 anni, ha riferito Variety.

Figlio di due musicisti, nato in Scozia, ha avuto una carriera di attore che abbraccia settant’anni e risale ai tempi in cui era studente negli anni ’50 alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra, dove una delle sue compagne di classe era la futura star Joan Collins.

Ha iniziato la sua carriera con parti secondarie in numerosi film britannici, tra cui “A Night to Remember” nel 1958. Ha attirato l’attenzione del pubblico americano con il suo piccolo ma fondamentale ruolo di uno dei prigionieri di guerra che pianificavano un’evasione di massa da un campo di prigionia tedesco nel classico della Seconda Guerra Mondiale del 1963 “La grande fuga”. 

McCallum è stato anche guest star in numerosi programmi televisivi americani tra cui “The Outer Limits” e il dramma legale “Perry Mason”. Nel 1964, apparve nel pilot di una serie di spionaggio con l’attore americano Robert Vaughn, “The Man from U.N.C.L.E.” Lo show era stato inizialmente concepito come una vetrina per Vaughn nei panni dell’affascinante Napoleon Solo, ma McCallum che interpreta Illya Kuryakin e sfoggia un taglio di capelli alla Beatles ma biondi, pieno di mistero e sex appeal, gli rubò spesso la scena. Il ruolo è valso a McCallum due nomination agli Emmy e lo status di idolo della cultura pop. McCallum si riunì con Vaughn in un film per la TV del 1983, “Return of the Man from U.N.C.L.E”, e in un episodio del 1986 di “The A-Team”. Vaughn è morto nel 2016.

Negli anni successivi, McCallum rimase impegnato, soprattutto in TV, recitando nella serie britannica “Colditz” dal 1972 al 1974 e “Sapphire & Steel” dal 1979 al 1982. Apparve anche come ospite in numerose serie americane: “Hart to Hart”, “Matlock”, “Murder She Wrote”, “Law and Order” e “Sex and the City”. 

Torna celebre quando assume il ruolo del medico legale Donald “Ducky” Mallard nello show poliziesco militare della CBS “NCIS”. È stato uno dei programmi più popolari della televisione americana per oltre 19 anni.
McCallum, che ha detto a New Zealand TV Guide che era il suo “miglior ruolo di sempre”, si è immerso nella parte studiando medicina legale, parlando ai congressi dei patologi e persino assistendo alle autopsie.

“Ho avuto una vita incredibile”, ha detto McCallum al Mirror. “Posso sedermi qui per una settimana e parlarvi del passato e il 99,9% sarà positivo.” 

Torna in alto