Venezia 80, sei film italiani in gara: Woody Allen e Roman Polanski fuori concorso

A “Venezia 80” sono i sei film italiani in gara per il Leone d’oro annunciati dal direttore artistico Alberto Barbera con il presidente della Biennale Roberto Cicutto. “Comandante” di Edoardo De Angelis con Pierfrancesco Favino film di apertura, in prima mondiale in concorso alla 80esima Mostra del cinema di Venezia (30 agosto – 9 settembre). E poi “Io Capitano” di Matteo Garrone; “Finalmente l’alba” di Saverio Costanzo; “Enea”, opera seconda di Pietro Castellitto, anche protagonista insieme a Benedetta Porcaroli; “Lubo” di Giorgio Diritti; “Adagio” di Stefano Sollima con Favino, Toni Servillo, Valerio Mastandrea tra gli altri.

I film Fuori Concorso Nella line up della Mostra del cinema di Venezia tra i titoli annunciati dal direttore artistico Alberto Barbera ci sono i nuovi film di Woody Allen “Coup de Chance”, di Roman Polanski “The Palace” e “L’ordine del tempo” di Liliana Cavani nella sezione Fuori Concorso.

I film in gara In gara per il Leone d’oro, tra i 23 titoli del concorso di cui 6 italiani, sono attesi “Dogma” di Luc Besson; “Maestro”, la seconda regia dell’attore Bradley Cooper che qui si dedica alla biografia del compositore Bernstein; “Priscilla”, il nuovo atteso film di Sofia Coppola sulla vera storia della moglie di Elvis Presley; “The Killer,” il nuovo thriller di David Fincher con Michael Fassbender; “Poor Things” di Yorgos Lantimos con Emma Stone, sorta di Frankenstein femminile spinta da insaziabile voracità sessuale; “El Conde” di Pablo Larrain con un Pinochet vampiro e “Ferrari” di Michael Mann con Adam Driver e Penelope Cruz.

Exit mobile version