La simpatica confessione di Paola Perego: “Non controllo il telefonino di Lucio Presta, mi fido: tra noi c’è complicità e affinità”

Paola Perego non consegnerebbe il suo telefonino al marito, l’agente Lucio Presta, e mai vorrebbe guardare il suo. Lo confessa la conduttrice di Non disturbare, in onda ieri sera  su Raiuno, in una intervista a il Giorno: “Non ho niente da nascondere, ma certi messaggi possono essere travisati se non si conosce il contesto in cui vengono spediti”.

Stessa ragione per cui non sbircerebbe quello di Presta: “Con tutte le belle donne che frequenta per lavoro, se trovassi un messaggio in cui lo chiamano ‘amore’ mi partirebbe la brocca. Preferisco fidarmi, anche perché tra noi, da 21 anni, c’è grande rispetto, complicità, affinità”.

Questo e altri argomenti al femminile sono al centro del suo nuovo programma. Dove si è parlato anche di sex toys con Bettina Zagnoli: “È la prima che ha organizzato i sex toys party, simili a quelle riunioni femminili dove di solito si vendono tupperware o Avon. Lei invece fa le dimostrazioni con i sex toys. D’ altronde solo qui in Italia abbiamo questa ipocrisia a parlarne, mentre i dati di vendita sono impressionanti. Agli Oscar, nella valigetta regalo per tutte le ospiti, era contenuto anche un dildo del valore di 250mila dollari”.

Liberoquotidiano.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,