Gruppo Sky, il trimestre estivo con meno pubblicità e abbonati

Un terzo trimestre piuttosto piatto per il gruppo Sky secondo i dati presentati ieri da Comcast, il gruppo a cui appartiene dopo l’acquisizione dalla Fox di Rupert Murdoch. Da una parte la debolezza del mercato pubblicitario, soprattutto in Italia e Germania (i due principali paesi, insieme con il Regno Unito, in cui opera il gruppo), dall’altra una diminuzione degli abbonati pari a 99 mila unità, dovuti alla maggiore forza dei contenuti nei periodi precedenti, sebbene nei 12 mesi gli abbonati netti in più siano 482 mila. Nel complesso, però, il gruppo continua ad avere margini positivi e in crescita.

I ricavi dei mesi che vanno da luglio a settembre sono stati di 4,55 miliardi di dollari (4,1 miliardi di euro) in calo del 4,2% pro forma ma in aumento dello 0,9% se si esclude l’effetto del cambio. Nei nove mesi i ricavi sono arrivati a 14,18 miliardi di dollari (12,78 miliardi di euro), -4,1%.

Come detto, la raccolta ha sofferto un po’ con una diminuzione del 13,8% a cambio costante, sebbene questa sia ancora una parte minore degli introiti, ovvero 446 milioni di dollari (401,9 milioni di euro) nel trimestre rispetto ai 3,8 miliardi di dollari dei ricavi da abbonamenti (3,42 miliardi di euro, +1,9%). In crescita è invece il fatturato da contenuti, pari a 315 milioni di dollari nei tre mesi a (284 milioni di euro, +15,4%), grazie al «successo nella monetizzazione della nostra programmazione originale e sportiva», è stato spiegato durante la conference call della presentazione dei risultati. Migliorano i costi operativi con un calo del 6,2% a 3,7 miliardi di dollari (3,33 miliardi di euro) e così il margine operativo lordo adjusted sale del 46% a 899 milioni di dollari nel trimestre (810 milioni di euro).

Nel complesso Comcast ha raggiunto i 26,8 miliardi di dollari nei tre mesi (24 miliardi di euro), in aumento del 21% e un ebitda di 8,6 miliardi di dollari a +17% (7,75 miliardi di euro).

«Abbiamo ottenuto risultati eccellenti nel terzo trimestre, superando 55 milioni di relazioni con i clienti e generando una forte crescita proforma nell’ebitda rettificato e una crescita a due cifre nell’eps rettificato (gli utili per azione, ndr)», ha detto Brian L. Roberts, presidente e amministratore delegato di Comcast Corporation. «Abbiamo continuato la nostra lunga esperienza di crescita altamente redditizia, investendo anche nelle nostre attività per rafforzare ulteriormente la nostra posizione competitiva. Cable ha registrato i maggiori incrementi neti di clienti a banda larga del terzo trimestre in 10 anni, il che ha fatto evidenziare i migliori aumenti netti trimestrali nelle relazioni totali con i clienti; Nbc si è classificato al primo posto in prima serata per la sesta stagione consecutiva di 52 settimane, e i canali di Sky hanno avuto un aumento del 10% degli ascolti delle famiglie».

ItaliaOggi

Tag:, , , ,