Peter Jackson riporta i Beatles al cinema: in agosto arriva ‘Get Back’

In ritardo di un anno rispetto alla data di uscita prevista, il lavoro del regista premio Oscar conterrà materiale inedito e restaurato sugli ultimi anni della band

Il 30 gennaio 1969, l’iconico gruppo rock and roll dei Beatles salì sul tetto della sede della Apple Records a Londra, in Inghilterra, e offrì ai passanti un’esperienza unica quando si esibirono in quella che sarebbe stata la loro ultima esibizione dal vivo. Quello che ora è noto come il concerto sul tetto dei Beatles è diventato uno dei momenti più iconici della cultura pop del XX secolo più di 50 anni dopo. Questo concerto, tuttavia, è solo una piccola parte del documentario di Peter Jackson The Beatles: Get Back , uno sguardo intimo di prossima uscita sugli ultimi giorni della seminale rock and roll band.

Ma mentre ci sono innumerevoli fan irriducibili dei Beatles che hanno passato gli ultimi anni a immergersi in tutto ciò che riguarda Get Back , altri potrebbero non essere del tutto aggiornati su quello che suona come uno dei più importanti documentari sul rock and roll dall’uscita di The Last Waltz o Gimme Shelter . Ecco alcune cose veloci da sapere sui Beatles: Get Back .

The Beatles: Get Back La data di uscita è fissata per il 27 agosto 2021

Non c’è molto tempo tra ora e l’uscita di The Beatles: Get Back, visto che il documentario di Peter Jackson dovrebbe arrivare nelle sale il 27 agosto 2021 dopo quasi un anno di ritardo. Jackson, che sta lavorando al progetto da alcuni anni ormai, inizialmente aveva pianificato di rilasciare Get Back nel settembre 2020, ma quando la pandemia di COVID-19 ha causato una serie di ritardi con la produzione, per non parlare della chiusura dei teatri intorno al world, il regista de Il Signore degli Anelli e altri importanti attori hanno scelto di respingere le cose, secondo Variety .

The Beatles: Get Back segue i Fab Four durante una sessione di registrazione fondamentale del gennaio 1969

The Beatles: Get Back , distribuito dai Walt Disney Studios, non è il tuo documentario rock and roll standard e adotta un approccio più simile al “volo sul muro” al modo in cui documenta i “Fab Four” – John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr – durante una sessione di registrazione cruciale di quasi un mese del gennaio 1969, inclusa la scrittura e le prove di 14 nuove canzoni, alcune delle quali sarebbero state presenti nei due album finali in studio dal leggendario rock e roll outfit: Abbey Road e Let It Be. Queste sessioni intime, con la registrazione delle canzoni finali scritte dalla centrale elettrica dei cantautori, getteranno nuova luce sugli ultimi giorni della band.

Il regista Peter Jackson ha passato 60 ore di filmati invisibili e 150 ore di audio inascoltato per i Beatles: torna indietro

Il filmato presentato in The Beatles: Get Back è stato compilato da 60 ore di filmati inediti che sono stati catturati da Michael Lindsay-Hogg che era seduto con la band mentre preparava un documentario tutto suo, Let It Be degli anni ’70 . Secondo i Walt Disney Studios, questo raro filmato (che è stato restaurato) è combinato con oltre 150 ore di audio inascoltato preso direttamente dalle sessioni di registrazione, dalle conversazioni e da quel concerto sul tetto del gennaio 1969 che sarà il punto focale del film in uscita.

The Beatles: Get Back è la prima volta che l’iconico concerto sul tetto è stato mostrato nella sua interezza

Lo storico concerto dei Beatles del 30 gennaio 1969 è stato presentato in tutto, dalla serie di documentari del 1995 The Beatles Anthology ai video trovati su YouTube, ma il prossimo documentario di Peter Jackson sarà la prima volta che verrà mostrato nella sua interezza. Secondo la Disney, il concerto e la decisione della band di tenere la loro prima esibizione dal vivo da quando hanno smesso di andare in tour due anni prima, saranno una parte importante di The Beatles: Get Back . In alto, sopra Savile Row di Londra, questo momento fondamentale nella storia del rock and roll verrà mostrato come mai prima d’ora in un video e audio brillantemente restaurati.

Peter Jackson ha ripristinato le riprese per i Beatles: torna con la stessa tecnologia che ha usato per non invecchiare

Coloro che hanno visto il documentario sulla prima guerra mondiale di Peter Jackson del 2018 They Shall Not Grow Old hanno fin troppo familiarità con la tecnologia utilizzata per ripristinare e dare nuova vita a filmati video di 100 anni di soldati britannici durante la Grande Guerra. La stessa tecnologia, che ha digitalizzato, perfezionato, colorato e convertito il vecchio film in qualità 4K, viene utilizzata anche da Jackson e dal team di Park Road Post, secondo Collider . I primi filmati che sono stati mostrati sembrano quasi essere stati catturati con telecamere ad alta definizione nel 21 ° secolo rispetto al gennaio 1969.

Disney ha rilasciato un’anteprima per i Beatles: torna a dicembre 2020

Nel dicembre 2020, tre mesi dopo la data di uscita originale del documentario, il canale YouTube ufficiale della Disney e dei Beatles ha condiviso un’anteprima per The Beatles: Get Back che ha mostrato la band in varie fasi della scrittura e della registrazione del brano titolare. . Il filmato, che sembra e suona assolutamente incredibile, mostra John, Paul, George e Ringo che si comportano meno come la più grande band della loro epoca e più come quattro amici che si innamorano di nuovo della musica.

cinemablend.com

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,