Facchinetti, la moglie Wilma Faissol cade (ancora) da cavallo, spalla fratturata

È ricascata, Wilma Helena Faissol, altrimenti nota sui social come Lady Facchinetti. Solo che questa volta le è andata peggio della precedente, perché nella rovinosa caduta da cavallo si è fratturata una spalla e ha dovuto subire un intervento chirurgico. L’incidente è avvenuto la mattina di mercoledì 23 marzo nei pressi di Carimate ed è stato lo stesso Francesco Facchinetti a rivelarlo ai fan sul suo profilo Instagram. «Purtroppo Wally oggi è atterrato male da un salto ed è caduto, e la Wilma con lui. Nella caduta la Wilma si è fratturata l’omero. La devono operare… vi facciamo sapere il prima possibile», ha scritto il dj in una prima Insta Story, seguita da una seconda, dove si vede il braccio della moglie con la flebo e la scritta «Forza Wilmaccia».

Facchinetti ha poi spiegato in un video la dinamica di quanto accaduto alla moglie. «La Wilma era con Wally, durante un salto purtroppo Wally è caduto, è volato e anche la Wilma è volata. Cadendo per terra, la Wilma si è fratturata l’omero, praticamente la spalla, una frattura composta della spalla e quindi dev’essere operata. Adesso siamo in ospedale, domani mattina ci sarà l’operazione e dopo un po’ di giorni di degenza in ospedale, dovrebbe tornare a casa».

Superata la paura, anche Lady Facchinetti ha voluto rassicurare i suoi follower, pubblicando una clip dove si vede il marito che le spazzola amorevolmente i lunghi capelli. «Mai sentito un dolore così atroce. Sono immobilizzata e piena di farmaci», ha scritto a corredo di una foto dal letto dell’ospedale, facendo il segno della vittoria, per poi rivolgere un pensiero anche all’adorato Wally. «Wally forse si è fatto malino (mi ricordi di pensare che sembrava uno scarafaggio con le gambe per aria) ma nulla di grave, lo vedremo domani. Lo faccio controllare perché non può essere normale, è la seconda volta in 45 giorni che le sue gambe non reggono e lo mollano».

Pochi giorni prima del suo quarantesimo compleanno, festeggiato lo scorso 2 febbraio, la donna era infatti caduta nuovamente da cavallo e si era procurata un trauma cranico e delle ferite alla testa, che avevano richiesto alcuni punti di sutura. In quell’occasione sia Facchinetti sia la moglie si erano lamentati via social del trattamento ricevuto all’ospedale di Desio, in provincia di Monza e Brianza, dove la donna era stata ricoverata in un primo momento, per poi essere trasferita a Cantù. «Poteva andare molto peggio, quando un cavallo di 600 chili ti passa sulla testa e tu perdi il casco, ti può andare veramente male, nella sfiga è andata bene», aveva commentato all’epoca il produttore.

Simona Marchetti, corriere.it

Exit mobile version