RYAN REYNOLDS: «IO, PAPÀ A TEMPO PIENO»

L’attore da quando è genitore (di due bambine) non fa una pausa: «Sono sempre “disperato”, ho dieci minuti per fare una cosa, poi devo tornare a casa e farne altre. Sono assuefatto dall’ansia»

Sentirsi chiamare «papà» per la prima volta è un’emozione che ti esplode dentro. Ryan Reynolds lo sa bene. Da quando sono nate James, 2 anni e mezzo, e Ines, 6 mesi. Ma nell’essere genitore, l’attore deve fare i conti anche con «l’agitazione» e il timore di non essere mai abbastanza.
Per la star 40enne prendersi cura delle sue bambine è un lavoro a tempo pieno, che non prevede nessun tipo di pausa. «Da quando sono padre sono sempre “disperato”», ha dichiarato a Entertainment Tonight, «Ho dieci minuti per fare una cosa, poi devo tornare a casa e farne altre. Non ho più tempo e sono assuefatto dall’ansia».
L’ansia è una grossa nemica di Ryan da sempre: ha iniziato a soffrirne fin da piccolo. Nel 2012 ha incontrato il vero «calmante» della sua vita: l’attrice Blake Lively, sposata nel 2012 e mamma delle sue bimbe. A cui lui sarà per sempre grato: «Blake mi ha aiutato tanto, sono molto fortunato ad averla sempre intorno a me».

Azzurra Digiovanni, Vanity Fair

Tag:, ,