Il principe Filippo si trova in ospedale: “Ha un’infezione”

In questi ultimi giorni l’Inghilterra ha tenuto il fiato sospeso a causa delle condizioni di salute del principe Filippo. Il ricovero improvviso al King Edward’s VII Hospital, lo scorso martedì 16 febbraio, aveva fatto temere per la sorte del quasi centenario duca di Edimburgo.

Le uniche notizie trapelate dal Palazzo parlavano di un generico “malore” sottolineando, però, che il marito della sovrana era stato accompagnato in ospedale con l’auto e vi era entrato sulle sue gambe. Nessuna ambulanza, nessun ricovero d’urgenza, insomma. Solo una “precauzione”, hanno chiarito le fonti.

Il principe consorte avrebbe iniziato la degenza con il buon umore e quel suo carattere spigoloso che non avrebbe risparmiato neppure il personale sanitario. Tutto sembrava relativamente tranquillo. Finché nel pomeriggio di sabato 20 febbraio il principe Carlo non è andato a far visita al padre in ospedale. Trenta minuti di colloquio da cui è uscito con gli occhi arrossati dal pianto. Le foto dell’erede al trono hanno fatto il giro del web e dei giornali in pochi minuti, gettando di nuovo nello sconforto i sudditi. Del resto, hanno pensato in molti, perché Carlo avrebbe fatto un viaggio di 150 chilometri da Highgrove a Londra, se la situazione non fosse grave? C’era già chi presagiva il peggio, aspettandosi da un minuto all’altro la notizia del decesso del duca.

Invece il principe Filippo è ancora vivo e pare che la sua salute stia migliorando. Ad aprire un piccolo spiraglio è stato il principe William che, lunedì 22 febbraio, durante la visita ufficiale al centro per le vaccinazioni anti Covid del King’s Lynn nel Norfolk, ha rassicurato tutti, dichiarando semplicemente che suo nonno “sta bene”, ma i medici vogliono ancora “tenerlo d’occhio”. Nessun particolare, niente più che queste poche parole a cui si aggiungono le dichiarazioni a Sky News del principe Edoardo, il quale ha rivelato che il padre “sta molto meglio e non vede l’ora di essere dimesso, che è la cosa più positiva. Teniamo le dita incrociate”. Quando gli è stato ricordato che il principe Filippo è un uomo piuttosto impaziente, Edoardo ha ribadito: “Un pochino è così”, ma è normale quando ti ritrovi in una stanza d’ospedale a “guardare e riguardare l’orologio o i muri”.

Francesca Rossi, ilgiornale.it

Tag:, , ,