Barra delle Notizie

Eurovision, stop agli accordi sottobanco: cambia il regolamento

Due le modifiche importanti stabilite dall’Ebu per l’edizione 2023: nelle semifinali non ci saranno più le giurie e potranno votare anche i Paesi non partecipanti

L’edizione 2023 dell’Eurovision Song Contest avrà alcune nuove regole.

L’Unione europea di radiodiffusione (EBU), comitato organizzatore della manifestazione televisiva, ha annunciato modifiche al sistema di votazione, e in pratica i 20 Paesi che accederanno alle semifinali, verranno decisi esclusivamente dai telespettatori, invece che dalla consueta combinazione giuria-televoto, come avviene dal 2009. Questa decisione è scaturita dopo quanto accaduto nell’edizione dello scorso anno: era risultato che i giurati di sei Paesi (Azerbaijan, Georgia, Montenegro, Polonia, Romania e San Marino) si erano accordati per votarsi a vicenda.

NUOVA REGOLA – Per rendere l’Eurovision una competizione ancora più popolare per la prima volta anche i telespettatori dei Paesi non partecipanti potranno votare le loro canzoni preferite, sia durante le semifinali che in finale. Così i loro voti verranno sommati e convertiti in punti e avranno lo stesso peso di un singolo Paese partecipante.

LA DECISIONE – Martin Österdahl, supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest ha spiegato le modifiche al regolamento: “Nel corso dei suoi 67 anni di storia, l’Eurovision Song Contest si è costantemente evoluto per rimanere rilevante ed emozionante. Questi cambiamenti riconoscono l’immensa popolarità dello spettacolo dando più potere al pubblico del più grande evento di musica dal vivo del mondo. Nel 2023 solo gli spettatori dell’Eurovision Song Contest decideranno quali Paesi arriveranno alla finale e, riflettendo l’impatto globale dell’evento, tutti coloro che guardano lo spettacolo, ovunque vivano nel mondo, possono esprimere il proprio voto per le loro canzoni preferite. Coinvolgendo anche giurie di professionisti della musica nel decidere il risultato finale, tutte le canzoni della finale possono essere valutate in base a criteri più ampi possibili. Manterremo anche tradizione di viaggiare in Europa e in Australia per raccogliere punti e garantire un’emozionante sequenza di votazioni con il vincitore rivelato solo alla fine dello spettacolo”.

L’EDIZIONE 2023 – La prossima l’edizione si svolgerà dal 9 al 13 maggio 2023 a Liverpool, nel Regno Unito. Sarebbe dovuta essere l’Ucraina a ospitare l’edizione dopo la vittoria dal gruppo ucraino Kalush Orchestra. Ma a luglio l’EBU aveva spiegato che mancavano le condizioni di sicurezza per tenere l’Eurovision in territorio ucraino, a causa della guerra in corso. E così l’Ucraina ha ceduto l’edizione al Regno Unito, dato che al secondo posto era arrivato il cantante britannico Sam Ryder.

Tag:, , , , , , , , , , , , ,