Helen Mirren, indagata per abusi edilizi insieme al marito

C’è un’accusa di abusivismo edilizio ai danni dell’attrice Helen Mirren, al centro della questione una villa del Salento

C’è un esposto depositato in Procura ai danni dell’attrice inglese Helen Mirren e di suo marito, il regista americano Taylor Edwin Hackford.L’indagine cerca di far chiarezza su presunti abusi edilizi commessi dall’attrice e dal marito, durante la ristrutturazione di una villa nelle campagne del Salento. Secondo quello che è stato riportato dal Corriere del Mezzogiorno, la villa di proprietà della Mirren, si trova in una località molto ambita, in provincia di Lecce, all’interno del Parco Naturale Regionale.

Le indagini hanno evidenziato non solo abusivismo edilizio, ma anche deturpazione di bellezze naturali ed esecuzioni di lavori senza autorizzazione in un’aerea protetta. Oltre ad Helen Mirren ed il marito regista, sono stati coinvolti nell’indagine anche il direttore dei lavori e il titolare dell’impresa edile. La polizia provinciale avrebbe scoperto che alcuni muretti già preesistenti, sarebbero stati demoliti e ricostruiti senza nessuna autorizzazione, diversamente da quello che era stato depositato nell’ordine di ristrutturazione. I rilievi sono comunque ancora in corso, ed è molto probabile che altre irregolarità potrebbero venire a galla.

La villa che Helen Mirren ha acquistato nelle campagne del Tiggiano, è una vecchia masseria cinquecentesca, in cui la donna trascorre periodi di relax dedicandosi alla coltivazione dei melograni. Colpita dalle bellezze e dai sapori del Salento, Helen Mirren è diventata anche ambasciatrice degli ulivi salentini, lanciando un appello di “adozione” a distanza per preservare la loro incolumità.

Carlo Lanna, il Giornale

Tag:, , , , , , ,