Fabrizio Frizzi: l’Eredità di un amico e il duetto con Gigi Proietti

Torna L’Eredità orfana del suo condottiero Fabrizio Frizzi così come purtroppo lo è tutta la televisione italiana. Il suo posto è stato affidato a Flavio Insinna che lo ricoderà stasera.

L’Eredità ricomincia oggi, ma è orfana del suo conduttore Fabrizio Frizzi, così come lo è tutta la televisione italiana. Difficile in un contesto come questo e data la tragedia che ha comportato la scomparsa del presentatore, immaginare qualcuno che accolga quel tipo di testimone. Un posto che è stato assegnato a Flavio Insinna, che ha scelto di ricordare l’amico e collega a Vieni da me, il programma di Caterina Balivo. “Senza di lui niente sarà più uguale e non lo sarà mai più”, ha sottolineato infatti nel corso dell’intervista. L’Eredità rappresenta però anche il lascito di Frizzi al piccolo schermo del nostro Paese, per questo Insinna crede di poter solo “provare ad essere all’altezza del sorriso di Fabrizio”. L’Eredità riprenderà la sua nuova edizione oggi, lunedì 24 settembre 2018, è naturale che il primo ricordo sia diretto proprio al conduttore scomparso. Un ricordo che lo stesso Insinna ha sottolineato in occasione dei funerali, quando ha scelto di leggere una poesia di Jorge Luis Borges, dal titolo Amicizia. I due conduttori infatti si conoscevano da tempo e quel particolare componimento poetico, ricorda il Corriere della Sera, è stato dedicato a Frizzi da un gruppo di amici e colleghi poco tempo prima della sua morte. “In questo giorno pensavo a qualcuno che mi fosse amico, in quel momento sei apparso tu”, recita verso la fine la poesia, un omaggio all’essere amici ed alla gratitudine provata per avere qualcuno su cui contare al proprio fianco. Carlotta Mantovan, moglie di Fabrizio Frizzi, ha impiegato diverso tempo prima di riuscire ad apparire in tv. Il suo dolore pulsa ancora oggi, ma forse anche per questo ha scelto di ritornare sul piccolo schermo. Nella stessa emittente Rai che ha accolto per anni le risate ed i sorrisi senza fine di Frizzi. Dai primi di settembre è infatti conduttrice di Tutta Salute, il programma di Rai 3 che la vede al fianco di Pier Luigi Spada e Michele Mirabella. Un incarico importante che ha emozionato molto Carlotta, in lacrime durante la prima apparizione a Agorà Estate. Così come è stata travolta dai sentimenti lo scorso 12 settembre, quando la figlia Stella ha affrontato il primo giorno di scuola. La bambina non dimentica mai il suo papà, come dimostra una foto pubblicata da Diva e Donna in cui stringe un pupazzo di Woody, il personaggio a cui il genitore ha prestato la voce in Toy Story. Ha lasciato con un nodo alla gola tutti i fan di Frizzi, che hanno subito notato quel piccolo dettaglio, presente in una foto in cui Stella si trova al parco con la mamma Carlotta.Presentatore, cantante e attore. Fabrizio Frizzi era uno di quegli showman un po’ all’antica, nonostante la sua giovane età. Completo in tutto e apprezzato proprio per questo dal pubblico italiano, sconvolto dal dolore per la sua recente scomparsa. Il ritorno in tv della sua L’Eredità spinge a rievocare tanti cari ricordi di Frizzi alle prese con improbabili concorrenti. Un testimone ricevuto dall’amico e collega Carlo Conti nel 2014, come ricorda Davide Maggio. All’epoca Frizzi si è prestato ad una videochiamata pubblicata poi su Youtube, in cui rivela di aver fatto parecchia attività fisica per riuscire a mantenersi in forma e presentarsi al meglio al debutto nel quiz della Rai. “So quanto la vita sia cambiata in maniera straordinaria e inimmaginabile”, dice poi parlando del nuovo ruolo di papà di Carlo Conti e paragonando a quanto vissuto in prima persona grazie alla nascita di Stella. “L’arrivo di un figlio, ovviamente amatissimo, ti moltiplica tutto all’ennesima potenza”, aggiunge subito dopo. Clicca qui per rivedere l’intervista di Davide Maggio a Fabrizio Frizzi. In quanto conduttore de L’Eredità, Frizzi è stato convocato anche da Gigi Proietti nel suo Cavalli di battaglia. Il comico e attore romano ha chiesto infatti all’amico presentatore di aiutarlo a destreggiarsi con il difficile mondo dei quiz a premi, chiedendogli dei consigli su quali punti di forza valorizzare. Il presentatore non poteva di certo privarsi delle sue note Professoresse, parte integrante del gioco televisivo, per l’occasione. Le tre vallette gli hanno inoltre regalato la possibilità di insegnare un particolare importante a Proietti in merito a come si conduce un quiz: “Si inizia con il sorriso, ma quando leggi le domande, l’espressione deve cambiare. Seria, incorruttibile”. Ed è proprio così che amava fare nel suo programma, come ha dimostrato prima di lanciarsi in una canzone tratta da Toy Story, il film d’animazione in cui ha dato voce al protagonista cowboy.

Morgan K. Barraco, ilsussidiario.net

Tag:carlo conti, carlotta mantovan, caterina balivo, davide maggio, Fabrizio Frizzi, Flavio Insinna, insinna, intervista, l'eredità, rai, rai 3, televisione italiana, Tutta salute, Vieni da me

Exit mobile version