Kevin Spacey torna sul set dopo le accuse di molestie. Reciterà in un film di Franco Nero

Ridotto all’inattività da tre anni dopo essere stato accusato a cominciare dal 2017 di diverse molestie e violenze sessuali e divenuto per questo oggetto della “cancel culture” che ha messo a rischio anche la sua carriera passata, Kevin Spacey tornerà a breve sul grande schermo. Lo farà, peraltro, in un film italiano intitolato L’uomo che disegnò Dio (The man who drew God) con un soggetto sensibile rispetto alle accuse che ha ricevuto negli ultimi anni, e cioè la storia di un uomo ingiustamente accusato di essere un pedofilo. Spacey reciterà al fianco di Vanessa Redgrave, che interpreterà il ruolo di un’investigatrice. Alla regia ci sarà suo marito, l’attore e regista Franco Nero. Tra gli accusatori di Kevin Spacey, due volte premio Oscar per I soliti sospetti e per American Beauty, c’è l’attore Anthony Rapp, noto per aver preso parte al film Star Trek: Discovery, che ha accusato Spacey di averlo aggredito sessualmente negli anni Ottanta, quando aveva soltanto 14 anni. Dopo di lui molti altri giovani attori hanno denunciato avances e violenze da parte di Spacey, il quale si è sempre difeso negando ogni accusa.

Repubblica.it

Tag:, ,