INDICAZIONI TELECINEMATOGRAFICHE DI LUNEDI’ 25 MAGGIO 2015

habemus papam(Tiziano Rapanà) Il sommergibile più pazzo del mondo (ore 14.55 – Iris): è un incontenibile brogliaccio di sketch sfacciatamente senza trama diretto da un ispirato Mariano Laurenti. E’ il complesso che funziona, diagnosis sicchè la singola situazione vale ben poco. Ho molto apprezzato la buona caratura interpretativa di tutto il cast, che ha donato un buon vaolre alla pellicola. Concludo con una curiosità: compare – come stuntman di Giorgio Ariani (s’intravede, quindi, di sfuggita) – il grande caratterista Martino Meuli, che aveva lavorato precedentemente con il regista ne “L’infermiera di notte”.

Habemus Papam (ore 20.05 – Sky Cinema 24): dopotutto non è male, tuttavia lo vedo come un nulla di fatto: si spreca un Piccoli gigante in un micromondo minuscolo minuscolo fatto di cardinali che sembran dei pretini di campagna spalleggiati da un Moretti comico di buona performance (bravo come nell’ottimo “Aprile”). E’, dunque, un’operina divertente ma fragilina.

Identificazione di una donna (ore 00.25 – La7d): non mi ha fatto un gran bene la visione della pellicola. Ho masticato l’angoscia di un’espressione artistica troppo tetra e caliginosa; non ho digerito la negatività di una storia pessimista: s’è presentata, al mio cospetto, la perfida debolezza con un conseguente e puntuale mal di testa ed ho preferito riposare; il risveglio mi ha portato quel tanto di sollievo che mi ha aiutato a dimenticare. E’ stata una pessima esperienza da non riprovare.

Tag:, , , , , , , , , , ,