Harrison Ford e l’elisir di lunghe nozze: «Non parlare, basta annuire»

L’attore americano, in vista del decimo anniversario con Calista Flockhart, racconta il suo segreto per un matrimonio duraturo: «Con lei non parlo, muovo solo la testa». Che abbia imparato qualcosa dai due divorzi passati…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è harrison-ford-e-calista-flockhart.jpg

Alle spalle ha due matrimoni naufragati, quindi – a vederla con razionalità – non è proprio la persona più adatta a parlare del tema. Eppure, Harrison Ford, in una lunga intervista al magazine Parade, ci ha tenuto a rivelare quella che – secondo il suo punto di vista – è la formula magica per nozze durature: «Io nella coppia non parlo», ha scherzato l’attore americano, oggi sposato con Calista Flockhart, «mi limito ad annuire».

Ford inizia nel 2001 a frequentare la sua attuale moglie, anche lei attrice e 22 anni più giovani di lui, e la sposa nel 2010, in Nuovo Messico: si sono incontrati sul red carpet dei Golden Globes e da lì non si sono più lasciati. Lui che nel giugno 1964, ancora ventitreenne, aveva sposato in prime nozze Mary Marquardt, dalla quale ha avuto i figli Benjamin e Williard, ossia nome e cognome del protagonista di Apocalypse Now.

Coincidenza vuole che proprio lavorando alla celebre pellicola di Francis Ford Coppola, l’attore conosce colei che diventerà la sua seconda moglie, la sceneggiatrice Melissa Mathinson: così nel ’79 rompe con Mary e cinque anni dopo dice «sì» alla nuova innamorata, con la quale ha altri due figli, Malcolm e Georgia. Per oltre un decennio la love story va a gonfie vele, poi qualcosa si rompe e Harrison conosce appunto Calista.

Il divorzio con Melissa, datato 2004, è ricordato come uno dei più costosi di Hollywood, ma – a giudicare da quel che è venuto dopo – Ford sembra aver trovato la donna giusta. Ha adottato suo figlio, Liam, e oggi la coppia si divide fra la villa di Los Angeles e il ranch in Wyoming, spostandosi sempre con un aereo guidato da Harrison che ha il brevetto, nonostante anni fa sia stato vittima persino di un pericoloso incidente.

«Quella licenza è una libertà conquistata dopo tanto tempo», ha rivelato Ford, 78 anni a luglio. «Ho preso tre lezioni di volo quando ero al college ma con lo stipendio di commesso non potevo permettermi di continuare. Così ho ripreso a volare solo quando ero più vecchio». Oggi si diverte, lo fa anche nel tempo libero: «Adoro stare lassù, ma anche camminare nei boschi, fare qualche lavoretto domestico e andare in mountain bike».

E se Calista dice qualcosa? Lui risponde muovendo la testa.

Vanityfair.it

Tag:, , , , , ,