«Bridgerton 2», Netflix conferma (finalmente): il protagonista sarà Anthony

Per la gioia dei fan, Netflix rende ufficiale la seconda stagione, che seguirà più da vicino la storia di Anthony, il fratello maggiore di Daphne. Le riprese inizieranno in primavera (e sì, tornerà anche il Duca di Hastings)

Proprio quando temevamo di non rivedere mai più il Duca di Hastings fare l’amore con un cucchiaino da dolce, Netflix arriva e ci rassicura: Bridgerton, la serie prodotta da Shonda Rhimes che è diventata il titolo più visto sulla piattaforma nel periodo di Natale, è stata ufficialmente confermata per una seconda stagione. La decisione, a dirla tutta, era praticamente già scritta, viste le centinaia di migliaia di fan che hanno scongiurato Netflix di continuare a raccontare la storia dei Bridgerton e le dichiarazioni dello showrunner Chris Van Dusen che ha più volte spiegato di voler proseguire la serie seguendo l’impostazione originale dei romanzi di Julia Quinn (che, per inciso, sono 8).

«Essendo una famiglia di otto figli e otto libri, mi piacerebbe essere in grado di poter raccontare le storie e le avventure amorose di tutti i fratelli Bridgerton. Di sicuro dedicando ciascuna a ogni personaggio» aveva, infatti, spiegato Van Dusen in un’intervista a Collider. Seguendo la sua idea, la seconda stagione appena annunciata lascerà, secondo quanto fa sapere Netflix, la storyline di Daphne e del duca di Hastings, ormai lanciato a vele spiegate verso il cinema, a cominciare dal possibile incarico di nuovo James Bond della saga di 007, per concentrarsi su Anthony, il fratello maggiore di Daphne in cerca di moglie. Naturalmente le fan potranno tirare un sospiro di sollievo, visto che i personaggi della prima stagione tornerebbero tutti senza riserve, a cominciare proprio da Regé-Jean Page che, a questo punto, potrebbe benissimo pensare di mettere uno zero in più sul suo compenso perché è innegabile che gran parte del successo della serie sia merito suo.

Di certo sono molte le sottotrame delle serie a dover essere indagate nel prossimo capitolo della storia: dalla vita di Lady Portia Featherington dopo la morte del marito alle nuove avventure della misteriosa Lady Whistledown, la cui identità è stata svelata nel corso dell’ultima puntata della prima stagione. Nonostante le iniziali perplessità dell’attrice Phoebe Dynevor, che temeva che un ritorno sul set sarebbe stato funestato dall’emergenza sanitaria, il colosso streaming fa sapere che le riprese di Bridgerton 2 cominceranno nella primavera del 2021 per poi rendere disponibile la serie con molta probabilità l’anno prossimo. Nella nota stampa diffusa da Netflix, che porta la firma di Lady Whistledown in persona, si legge: «Prima di lasciar spazio a richieste di sordidi dettagli, sappiate che al momento non sono incline a riferire alcun particolare. La pazienza, dopotutto, è una virtù». Inutile, quindi, cerca di scucire qualche dettaglio in più sulla prossima stagione, anche se siamo certi che non tarderanno ad arrivare di loro sponte.

Mario Manca, Vanityfair.it

Tag:, , , , , ,

Exit mobile version