“Borg McEnroe”

Il racconto dell’antagonismo e dell’amicizia tra due grandi campioni

Giovedì 23 novembre alle 21.20 Rai 2 trasmette il film “Borg McEnroe”, il racconto dell’antagonismo, ma anche dell’amicizia, tra due grandi campioni.

Il film ricostruisce la leggendaria finale di Wimbledon del 1980 fra lo svedese Björn Borg e l’americano John McEnroe. Un match entrato nella storia che, ancora oggi, non smette di emozionare. Nell’estate del 1980 sta per prendere il via il torneo di tennis più famoso del mondo e i due giocatori più quotati per la vittoria sono Björn Borg e John McEnroe. I due tennisti, giovani e pieni di talento, non potrebbero essere più diversi: da un lato, la calma serafica e i movimenti studiati dell’algido giocatore svedese, apparentemente privo di emozioni. Dall’altro, il temperamento impulsivo e il gioco nervoso dell’atleta statunitense, famoso per i frequenti attacchi d’ira verso spettatori e arbitri. La contrapposizione tra i due fuoriclasse non si esaurisce sul campo: anche le loro personalità e gli stili di vita sono agli antipodi e questo rende la loro straordinaria rivalità ancora più avvincente. Superati i turni, i due si ritrovano in finale: la competizione culmina in un’epica battaglia diventata leggenda. Una delle più belle partite di tutti i tempi. La regia è di Janus Metz Pedersen con Sverrir Gudnason, Shia LaBeouf, Stellan Skarsgård, Tuva Novotny, Ian Blackman. 

Exit mobile version