MARCUZZI SENZA GRANDE FRATELLO, SCOTTI PALADINO DEL VOTO


314510-400-629-1-100-isola-dei-famosi-alessia-marcuzziAlessia Marcuzzi
disoccupata. Si fa per dire, ma a sorpresa Mediaset, in vena anche di risparmi, ha deciso di non proporre, la prossima stagione, il Grande Fratello. Sarà invece programmato il Grande Fratello Vip, che ha ottenuto ottimi ascolti (soprattutto grazie a Valeria Marini). Alla conduzione sarà riconfermata Ilary Blasi. Mentre per la Marcuzzi, rimasta priva del Grande Fratello (senza Vip), si dovrà studiare un altro programma.
Giuliano Peparini (coreografo di Amici) e Maria De Filippi hanno incominciato a registrare House Party, spin-off di Amici, in palinsesto a dicembre (al posto di Tu si que vales) su Canale5. Il reality si svolge all’interno delle stanze di un’ipotetica casa, dove saranno presenti personaggi dello spettacolo, con ogni sera un ospite, che nella prima puntata sarà Sabrina Ferilli, nella seconda Michelle Hunziker (insieme a Il Volo), nella terza Laura Pausini (con Gerry Scotti).
Gerry Scotti paladino del voto referendario, qualsiasi sia la scelta: «Forse c’è davvero bisogno di una grande riforma ed è inutile continuare a lamentarsi se non si va a votare. O per il sì o per il no, ma andate a votare». Per metà dicembre è previsto l’avvio su Canale5 del suo nuovo programma, Little Big Show, saranno protagonisti bambini prodigio, pronti ad esibirsi in performance spettacolari.
Giancarlo Magalli (Fatti Vostri, Rai2): lite e riconciliazione con la Calabria. Ha detto in trasmissione, riferendosi ai calabresi: «Vi lamentate che non vi telefoniamo e poi quando chiamiamo non ci siete, ma dove andate, a scippare le vecchie?». In regione se la sono presa e lui ha dovuto postare un video sul web per scusarsi e assicurare che vuole bene ai meridionali. (mah)
Mika, ma anche il produttore Bibi Ballandi, vincono la sfida. Casa Mika (Rai2) ha raggiunto uno share del 14,4%, un racconto privato che diventa spettacolo grazie ad ospiti illustri. Anche se qualcuno degli ospiti non rinuncia al promo: Pif promoziona La mafia uccide solo d’estate (Rai1), di cui è regista, sceneggiatore e protagonista, non è da meno Marco Giallini che pubblicizza Rocco Schiavone, la serie da lui interpretata per Rai2. Cadute di stile in un programma elegante.
Maria De Filippi con Tu si que vales (Canale5) è padrona incontrastata del sabato sera. Con 4,7 milioni di telespettatori (23% di share) asfalta Rai1 e il suo Prodigi, serata Unicef presentata da Vanessa Incontrada, che non è riuscita ad andare oltre 2,7 milioni (11,8%). Una débâcle. La Incontrada, assieme al regista Andrea Porporati, spera in una rivincita con Il capitano Maria, che Rai Fiction produrrà per Rai1 (sarà in palinsesto il prossimo autunno). Il genere sarà quello investigativo, sperimentato con successo con Montalbano e Schiavone. Si riforma così la coppia che ha lavorato assieme nel tv movie La classe degli asini (Rai1). A Rai3 buona performance di Alberto Angela: Ulisse-Il piacere della scoperta calamita 2,1 milioni di spettatori (9,1%) e sale insieme a Che tempo che fa e Chi l’ha visto sul podio dei programmi più visti della rete. In flessione invece gli ultimi episodi di The Young Pope (Sky) diretto da Paolo Sorrentino: 1,2 milioni (tra ascolto diretto e on demand) contro 2,1 milioni delle prime puntate. Un flop è invece la seconda puntata di Giovanni Minoli, che ha voluto riproporre su La7 il suo vecchio Faccia a faccia, irrimediabilmente datato, e lo share s’è fermato a uno sconsolato 2,2%. Mentre La mafia uccide solo d’estate (Rai1) con 6,3 milioni (22,2%) ha battuto il debutto di Simona Ventura col suo Selfie, piuttosto trash ma che ha comunque convinto 4,1 milioni (20,2%).
Cino Tortorella, il mago Zurlì delle prime edizioni dello Zecchino d’oro (Rai1), spara sull’edizione che si è appena aperta: «Il vero Zecchino d’Oro è finito qualche anno fa. Quello che c’è adesso non è più lo stesso, non ha più lo spirito originario e lo dico con molta tristezza». Un colpo al cuore per i frati dell’Antoniano e per i due conduttori della 59esima edizione, Francesca Fialdini e Giovanni Caccamo, già provati per lo scarso risultato rimediato alla prima puntata, appena 1,7 milioni di telespettatori (11,6%). Si sta rivelando suicida la scelta di fare competere lo Zecchino con Verissimo, condotto da Silvia Toffanin su Canale5 (2,7 milioni, 19,5%).
Fabio Fazio (Che tempo che fa, Rai3) nel mirino dei 5stelle. Il blog di Beppe Grillo pubblica: «Ha invitato l’avversario più comodo per il governo: Matteo Salvini. Matteo Renzi avrà così gioco ancora più facile a identificare il no al referendum con la vecchia politica e gli estremisti, mentre al M5s non sarà data voce sul servizio pubblico. Per mettere le mani avanti, Fazio ha giocato ancora più sporco. I responsabili della sua trasmissione ci hanno contattato settimane fa per imporci le loro condizioni: o viene uno tra Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Virginia Raggi e Chiara Appendino o non se ne fa nulla. Una proposta irricevibile, dato che nessuno dei quattro ha seguito in parlamento la riforma costituzionale».
Pamela Prati, da showgirl a concorrente: ha partecipato a Si può fare (Rai1) e al Grande Fratello Vip (Canale5). Vorrebbe tornare al suo primo mestiere perciò approfitta di un’ospitata a Un giorno da pecora (Radio1, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari) per una preghiera a Carlo Conti: «Il mio sogno di una vita? Andare a Sanremo. Faccio un appello a Conti, sai quanto ti stimo e ti ammiro, spero tu possa fare qualcosa».
Corrado Augias s’era arrabbiato a tal punto, quando, nel 2013, gli tolsero LeStorie (Rai3) che rilasciò un’intervista alla Stampa: «In Rai sono lottizzati anche gli uscieri e le segretarie, c’è il malcostume delle raccomandazioni e il giornalismo televisivo italiano è eccessivamente legato alla morbosità della cronaca nera e alle dinamiche interni ai partiti». Si vede che ha cambiato opinione perché è bellamente tornato alla conduzione del suo vecchio programma, che gli è stato restituito da Daria Bignardi.
Neri Marcorè e Anna Valle ci riprovano. A fine novembre saranno sul set del sequel di Questo nostro amore (Rai1). Stessa musica: due famiglie vicine di casa, ma di gusti e opinioni assai diversi, si ritrovano poi complementari nell’affrontare i problemi della vita.
Alessandro Borghese torna con la gara di cucina. Terza edizione di 4 Ristoranti, dal 29 novembre su SkyUno. La location è Londra, in ogni puntata la sfida è tra cucine più o meno famose. È previsto anche un match tra ristoranti italiani della City. Vinca il migliore ma soprattutto le telecamere tra i fornelli non danno segni di stanchezza.
Simone Lijo porta il mistero su Rai Gulp. Andrà alla scoperta di luoghi misteriosi lungo la Penisola. Prima puntata (il 27 novembre) dedicata al Parco dei Mostri di Bomarzo (Viterbo). Titolo: Gulp Mystery. Il tutto ovviamente trattato alla portata dei bambini. Sarà un mistero dai calzoni corti.

di Giorgio Ponziano, Italia Oggi

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,